A tutto tipico

betto

Betto è la nuova dolceria rosticceria siciliana inaugurata a Milano in corso di Porta Ticinese. Un elegante bancone nero attraversa il locale per tutta la lunghezza ed espone le migliori variazioni sul tema della gastronomia siciliana. Alle pareti boiserie nera alternata a texture di rose in fiore. Siamo in pieno stile romantico barocco (progetto Costa Group, architetto Giulia Corvi). Il vero tocco di classe è rappresentato dalle luminarie colorate a soffitto, usate per le tradizionali feste popolari, che spiccano per contrasto sul nero delle travi lasciate a vista. E dai dettagli, piccole minuzie di stile, come le sedie personalizzate con borchie e logo dorati, il pellame rosso intenso degli sgabelli, le cornici dorate e l’eleganza del marmo nero utilizzato per il bancone. “Betto è la naturale estensione dei profumi e sapori con cui sono cresciuto – spiega il titolare Roberto Fiorello –. Sono nato in una famiglia innamorata della cucina popolare dedita a tramandare e conservare le ricette della tradizione pasticcera siciliana”.

Atmosfera d’altri tempi

E allora, è facile intuire come il concetto di tipico siciliano sia stato applicato anche all’ambientazione del locale. Il risultato? Una calda atmosfera d’altri tempi e d’altri luoghi, quelli della tradizione isolana, delle feste di paese, dei colori e degli aromi che raccontano un’autentica storia siciliana. Con posto d’onore naturalmente riservato ai prodotti, declinati in tutte le varianti possibili. Conserve, marmellate, creme spalmabili, vini e le cialde impilate, “buccie” dei cannoli siciliani (3,50 euro) da farcire sul momento con ricotta di pecora bio e con le creme della Casa. Dalla colazione in avanti, fino a notte, va così in scena un avvicendamento di colori e sapori che raccontano la storia di una genuina cucina regionale. Il gusto diventa protagonista con caffè siciliano e brioche e poi verso l’ora di pranzo con il banco che si riempie di pietanze cucinate la mattina (lasagne, pasta al forno, involtini di carne e di pesce, sarde a beccafico, cozze panate, tra i 9,50 e i 13, 50 euro), tra cui gli immancabili arancini di riso (2,50-3,50 euro), per poi accompagnare i clienti verso l’aperitivo, con degustazione di selezioni di prodotti regionali, ricca gastronomia e fritti.

 

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register