Caffè, rito assoluto

espresso

Nell’ambito della presentazione della 15a edizione della Guida ai Bar d’Italia del Gambero Rosso, illycaffè ha presentato la prima ricerca dell’Osservatorio illy sul caffè nella cultura giovanile – Young Coffee Culture realizzata dall’Istituto di Ricerca Future Concept Lab. L’idea della ricerca è nata dall’esigenza dell’azienda di individuare le attitudini delle nuove generazioni nei confronti del bar e del consumo di caffè. Attitudini che si sono modificate in seguito ai cambiamenti economici e sociali che hanno coinvolto il mondo intero in questi ultimi anni.

Centro di gravità

Dalla ricerca, fatta su un campione rappresentativo di 350 giovani italiani tra i 18 e i 34 anni, è emerso che ben il 96% dei giovani d’oggi frequenta costantemente il bar e che la maggior parte di questi lo vive come un’esperienza di relax e momento per incontrare e conoscere nuove persone. Quindi, in un momento di cambiamento e di rivoluzione nella food & drink experience, il rito del caffè – inteso sia come luogo che come esperienza di consumo – non cambia. Si modifica il modo in cui questo viene vissuto. A questo proposito, sono stati tre i risultati rilevanti ottenuti dalla ricerca. In primo luogo, per la maggior parte dei giovani, la principale occasione di consumo al bar è la colazione e il caffè rappresenta la bevanda più richiesta. Dall’indagine è poi emerso che l’attenzione all’origine delle materie prime è importante per ben il 60% degli intervistati. Infine, oltre la metà del campione ha valutato positivamente la capacità creativa del barista, visibile nei decori e, in particolare, nella creazione della crema del caffè espresso. Da questi ultimi due dati ne consegue che la qualità del caffè e il barista “specialista” del miglior espresso rappresentano le prerogative per un’esperienza di consumo al bar gratificante.

I contorni dell’esperienza

1.    Il bar anche per i giovani è un rito quotidiano (96%) e nel bar preferito (l’80% del campione dichiara di averne uno) si va con gli amici (60,5%).

2.    L’esperienza al bar è gratificante: è bello starci a lungo, tra i 15 e i 45 minuti (42,5%) ma anche un’ora (21,8%).

3.    Il relax (58,6%) e l’incontro con gli amici (33,7%), a qualsiasi ora, definiscono l’esperienza al bar, all’insegna dell’accoglienza (45,2%) e della cura (36,6%).

4.    Prima, tra le occasioni di fruizione, viene la colazione (54,2%) e, all’interno del paniere dei consumi al bar, il caffè raccoglie il 53% di massima importanza.

5.    Il caffè costituisce anche per i giovani l’esperienza-principe del suo consumo al bar (92% beve il caffè al bar).

6.    L’happy hour ha ormai perso smalto nell’immaginario giovanile (solo il 10,4% lo indica come esperienza al bar).

7.    L’origine delle materie prime conquista il centro dell’esperienza (il 60%).

8.    L’espresso classico rimane archetipo dell’esperienza-caffè (il 66%).

9.    La crema/schiumetta rimane l’emblema dell’espresso (il 48%).

10.  Tra i giovani la triangolazione virtuosa per il futuro comprende musica, personale gentile ed efficiente, caffè di qualità.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register