Cheese accoglie la pizza

chese

Cheese, appuntamento fieristico internazionale che ogni due anni si snoda tra le strade del centro storico di Bra (Cn) punteggiandole con il bianco dei tendoni e con l’aroma del formaggio, quest’anno, a metà settembre, ha voluto dedicare un’intera piazza a chi del formaggio non può farne a meno: la pizza. In ogni giornata a Cheese si è celebrato un gran numero di eventi, dibattiti, proiezioni e soprattutto abbinamenti e degustazione di formaggi che gli espositori hanno portato a Bra dall’Italia e dall’Europa. Organizzatore della manifestazione è stato Slow Food che ha nel dna la volontà di promuovere la cultura del cibo genuino, insegnare a riconoscere la varietà delle materie prime e delle ricette, educare alla biodiversità e al piacere gastronomico nel pieno rispetto delle lavorazioni artigianali e delle tradizioni regionali.

 

Ingredienti genuini

In piena sintonia con quanto promosso da Slow Food, a Cheese quest’anno si è vista  per la prima volta la Piazza della Pizza. Una piazza che ha voluto evidenziare l’italianità di questo piatto semplice e imitatissimo, la cui riuscita è assicurata solo dalla genuinità dagli ingredienti e dalla sapiente lavorazione. Nella Piazza della Pizza di Cheese ogni giorno sono state sfornate pizze cotte rigorosamente in forni a legna e condite con pomodoro San Marzano, mozzarella di bufala campana e olio extravergine d’oliva, la cui base è stata magistralmente preparata da maestri pizzaioli con la farina Petra di Molino Quaglia, farina che si distingue per l’elevato contenuto di fibre (in seguito all’accurata selezione dei grani), che permette di trattenere l’acqua e che rende il prodotto finito particolarmente fragrante e digeribile. Lo sanno bene i maestri pizzaioli invitati Roberto Di Massa, Domenico Martucci, Gino Sorbillo, Simone Padoan. Alternandosi ogni giorno hanno proposto la loro interpretazione della pizza, ricette tutte caratterizzate da una eccezionale fragranza dell’impasto. Presente a Bra con i propri pizzaioli anche  l’Università della Pizza, progetto didatico che si sviluppa su tre livelli e che da anni porta avanti con successo Piero Gabrieli, direttore marketing di Molino Quaglia. “Essere a Cheese – ha sottolineato è per noi e per gli organizzatori un’opportunità per valorizzare l’utilizzo delle materie prime di qualità nella realizzazione della pizza.” Questa vetrina, sapientemente collocata all’interno di una fiera che celebra il mondo del formaggio, è stata un appuntamento di formazione di grande rilievo. Un appuntamento che, visto il risultato ottenuto, verrà replicato nel 2013.

 

Un calendario intenso

Ogni giorno la Piazza della Pizza ha ospitato un pizzaiolo che ha proposto la vera pizza della tradizione napoletana. Nel pomeriggio l’ospite della giornata ha  incontrato i visitatori di Cheese in un appuntamento didattico dove ha spiegato come realizzare e riconoscere la pizza di qualità. Al termine dell’incontro si è svolta la degustazione della pizza appena sfornata. Sempre nel pomeriggio, i pizzaioli dell’Università della Pizza hanno preparato le loro specialità, mentre in serata il maestro pizzaiolo ospite del giorno è tornato protagonista.

 

 

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register