Confronto tra chef

identitàNy

 

“L’Expo dei sapori” è stato il filo conduttore della quarta edizione di Identità New York (in programma nel cuore di Manhattan da venerdì 4 a domenica 6 ottobre) scelto perché la città di Milano ospiterà l’Expo nel 2015 dal tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, all’insegna dello scambio di idee, progetti, prodotti e tecniche. E proprio il confronto tra culture diverse è stato ancora una volta il leitmotiv di Identità New York – happening dedicato all’eccellenza dei prodotti made in Italy e alla cucina italiana di qualità – che quest’anno ha visto affiancati cuochi italiani e cuochi americani nel segno di sei ingredienti universali: l’uovo, il pomodoro, il baccalà, il formaggio, la pasta e il riso.Identità New York, concepito da Paolo Marchi – ideatore di Identità Golose, Congresso Internazionale di Cucina e Pasticceria d’autore – e da Claudio Ceroni patron di MAGENTAbureau, in collaborazione con Eataly, è stata un’occasione per ribadire l’ampia varietà gastronomica del nostro Paese attraverso sei esclusive lezioni di cucina e due eccezionali cene cucinate a più mani da alcuni fra i più grandi chef di oggi.  Per tre giorni il centro didattico di Eataly e la Birreria, lo spazio più spettacolare del grande foodstore, hanno ospitato gli chef protagonisti di Identità NY. Ogni giorno due lezioni. Ogni lezione ha proposto un dialogo fra due chef, uno italiano e uno americano, che hanno realizzato ognuno una ricetta ispirandosi ai prodotti protagonisti di questa edizione.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register