Una giornata memorabile

reggello 1

Dopo una competizione durata 40 giorni a colpi di “like-mi piace” con oltre 90mila visite e 26mila like-voto espressi sulla web tv www.pizzafood.tv, la 1ª edizione di “Vide’O Pizza quant’è bella” è giunta all’atto conclusivo. La finalissima del videoconcorso organizzato da PizzaFood ha visto i 21 finalisti su 60 concorrenti darsi battaglia il 9 novembre presso la Fattoria degli Usignoli di San Donato in Fronzano, ex residenza estiva papale del 1400 incastonata sulle splendide colline fiorentine. Nella attrezzata scuola del suggestivo 4 stelle Country Residence Hotel, i concorrenti hanno riproposto dal vivo la pizza preparata nella loro pizzeria durante la fase eliminatoria davanti alle telecamere di Pizzafood.tv. A loro disposizione 2 forni a legna Valoriani e un forno elettrico Rinaldi. Fischio d’inizio a mezzogiorno in punto. Sotto la guida di Renato Andrenelli, responsabile operativo della manifestazione, i concorrenti hanno servito la propria pizza alla giuria. Le valutazioni sono state effettuate da Angelo Petrone, Rino Francavilla, Cristian Zaghini, Umberto Fornito e Marcello Mariani. Questo il loro verdetto. Vide’O Pizza quant’è bella 2015 è stato conquistato da Giovanni Landi (pizzeria Vanin, Cavallino Treporti, Venezia), seguito da Luigi Vianello (Jungle Pizza, Favaro Veneto, Venezia). Alle loro spalle un ex aequo: Annamaria Marconi (pizzeria Nashville, Roma) e Michele Leo (pizzeria Il Brigante, Venosa, Potenza). A loro sono stati consegnati il trofeo “Vide’O Pizza” e una fornitura di farine Le 5 Stagioni rispettivamente di 1.000, 800 e 500 kg. Conclusa la prima gara, i top 21 si sono confrontati per aggiudicarsi il 1° Trofeo Orogel che li ha impegnati a preparare una pizza con un prodotto dell’azienda cesenate estratto a sorte a inizio giornata. Al tavolo della giuria Maria Grazia Colombo, Michele Digiglio, Manuel Amorini, Gabriele Ancona e Sandro Ibetti. Verdetto: 1° classificato Diego Lispi (pizzeria pinsa&food di Fabriano, Ancona), seguito da Giovanni Landi, di nuovo sul podio, e da Aniello Mansi (pizzeria O pazzariello, Salerno). Oltre all’ambita targa Trofeo Orogel hanno conquistato e meritato rispettivamente una fornitura di 20,15 e 10 buste di prodotti dell’azienda romagnola. Al termine delle competizioni la grande sala delle cerimonie ha accolto gli ottanta presenti per una cena di gala all’insegna delle tipicità toscane. Nel corso della serata sono state assegnate targhe celebrative dell’evento a sponsor e giurati e sono stati acclamati e premiati i vincitori dei due trofei. A tutti i concorrenti è stata comunque consegnata una coppa simbolica, riconoscimento per aver partecipato da protagonisti alla finalissima della prima edizione di Vide’O Pizza quant’è bella.

Il valore delle aziende

Per la realizzazione del primo videoconcorso in assoluto dedicato alla pizza, un contributo fondamentale è stato fornito dalle aziende. Su tutte, Agugiaro&Figna Molini, main sponsor dell’evento, che ha raggiunto i 60 partecipanti con il lievito madre per pizza Naturkraft e simpatici gadget e che ha donato ai primi tre classificati forniture record di farine Le 5 Stagioni. Determinante anche l’apporto degli altri sponsor che hanno contribuito con omaggi di prodotto e con materiale di merchandising sempre utile. Un particolare ringraziamento va quindi a Forni Valoriani e Rinaldi Superforni (che per le gare finali hanno fornito rispettivamente due forni a legna e un forno elettrico); Gi.Metal, che ha distribuito pale e utensili anche come premio finale; Ventidue, che ha impreziosito le tavole dei locali dei concorrenti con i suoi tovagliati e che ha vestito i tavoli della cena di gala; Orogel, che ha fornito prodotti surgelati che sono stati riproposti sulle pizze per l’omonimo Trofeo; Biscaldi, distributore di bevande che ha aderito con la birra Budweiser Budvar e che ha partecipato alla cena di gala con il brand della Repubblica Ceca, l’acqua gallese Tau e il Cava Freixenet; Viander, che ha donato ai concorrenti pomodoro e farciture e ai finalisti una selezione premium di prodotti foodservice; Lievore, che con il marchio Dry Box ha fatto conoscere un nuovo concetto di scatola per pizza, innovativo e di grande spessore qualitativo.

 

Giovanni Landi, vincitore di Vide’O Pizza quant’è bella, premiato da Giorgio Agugiaro e Stefano Pistollato con una tonnellata di farina

Diego Lispi, il vincitore del Trofeo Orogel

 

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register