Food, natura e relax

panoramica

Tutto questo è Opera 02, un condensato di cultura emiliana a base di cibo, vino, aceto balsamico, agricoltura bio, spa e otto camere. Un progetto
di ampio respiro.

Siamo nel modenese, su terre spumeggianti proprio come i vini che nascono da queste parti e come le persone che vi abitano, gente ricca di idee e passioni che spesso si concretizzano. Un po’ come ha fatto la famiglia Montanari che ha realizzato la propria idea di territorio a Levizzano di Castelvetro con l’azienda agricola Cà Montanari che si estende su una superficie di 45 ettari. Un’idea che ha preso il nome di Opera 02, un progetto concreto che si occupa dell’attività agricola intesa come recupero e tutela delle tradizioni di accoglienza tipiche della provincia.

L’area coltivata
L’azienda nasce nel 2002, da appena 5 ettari di terreno coltivati a vite da un anziano contadino del luogo, il progetto si ingrandisce sviluppandosi sull’intera collina con l’acquisto di una stalla degli anni ‘50, oggi trasformata in acetaia e resort con spazio ristorazione, albergo e spa. Un condensato di cultura emiliana in cui il cibo, il vino, l’aceto balsamico,  il bio food, la piscina, la spa e le accoglienti camere per chi vi soggiorna rappresentano vere e proprie forme di cultura italiana. L’intera area coltivata è stata trasformata in coltivazione biologica e i prodotti finiscono direttamente tra le mani del cuoco che, dalla cucina del ristorante, intrepreta i sapori delle verdure e dei frutti di stagione creando i piatti della tradizione emiliana.

Piscina attrezzata
Le stanze del relais Opera 02 sono otto e dedicate ai prodotti della campagna circostante. Prendono il nome di prugna, vino, miele, saba, aceto, duroni, nocino, grappa. Associando semplicità e comfort moderno, si affacciano sui vigneti e sulla grande piscina esterna attrezzata, quanto le giornate lo consentono, con solarium e lettini a disposizione degli ospiti, comprensiva anche di spazi sauna e bagno turco.
Ma se l’uva è protagonista all’esterno, la passione di Opera 02 per questo elemento si manifesta soprattutto all’interno: dal corridoio che porta alle camere traspare la cantina dell’aceto, 70 batterie composte da legni diversi che riposano accanto agli ospiti.

Ambienti armoniosi

La struttura ha linee pulite, adornate da dettagli in legno e materiali naturali. Gli arredi del ristorante, della reception e delle sale sono opera di un’azienda con un’esperienza di lungo corso, Costa Group (architetto Flaviana Raimondi), che ha saputo interpretare il progetto in modo funzionale, creando un ambiente che si integra in modo armonioso con tutto il contesto. I tavoli e i mobili sono in legno grezzo, il banco bar in marmo bianco, i sofà dai toni caldi sono rivestiti con tessuti in canapa, i tendaggi di juta, le pareti in legno iroko… sono tutti materiali naturali che ben si accostano alla filosofia del progetto Opera 02.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register