La casa della buona cucina

trattoria moretto

Emilia, terra di belle donne, motori e buona cucina. E’ un detto antico, ma che nasconde un fondo di verità. In questo caso, siamo a Vignola (Mo), almeno l’ultima parte dei motto è ampiamente confermata perché da queste parti, e più precisamente ai margini della bella cittadina, l’Antica Trattoria Moretto racconta una lunga storia, fatta di tradizioni, qualità superiore dei suoi piatti e di persone che amano questo lavoro. Iniziamo, come si dice in gergo, dalla “location”: incastonato tra le colline, in origine punto di sosta per viandanti e successivamente servizio di posta con vetturali e cavalli, troviamo un elegante edificio risalente agli inizi dell’Ottocento. Varcata la soglia le prime impressioni vengono confermate: un bel locale senza fronzoli, ampie sale (220 coperti in tutto) con muri e volte tipiche delle vecchie stalle impreziosite da dipinti e stampe. Uno dei segreti dell’Antica Trattoria Moretto è però un altro…

 

Serate in musica

“E’ la passione per il nostro lavoro che rende il nostro ristorante speciale – spiega Aldo Trenti patron, insieme allo chef Gabriele Biagioni, del Moretto – e che ci spinge a offrire sempre il meglio per i nostri clienti”. Trenti e Biagioni hanno rilevato il locale, proveniente da una precedente gestione fallimentare, da alcuni anni e, con pazienza, professionalità e intelligenza, l’hanno riportato all’antico splendore, facendone un vero e proprio punto di riferimento della buona tavola emiliana. Ma ambiente e cucina non sono tutto e i due soci hanno trovato una formula che funziona per fidelizzare ancora di più i loro clienti: mercoledì e venerdì sono serate speciali, con buona musica dal vivo e in tema con gusti e “target” dell’Antica Trattoria Moretto. E gli ospiti gradiscono. Il vero e proprio vanto del locale, però, è la cucina.

 

Chilometro zero

Tutte ricette regionali le nostre – prosegue lo chef Gabriele Biagioni – magari con qualche leggera rivisitazione, tesa però a non stravolgere gusto e senso dei piatti della cucina della nostra terra”. Quindi all’Antica Trattoria Moretto regnano tortellini e tortelloni (tutta la pasta è fatta in casa), lasagne,  verdure grigliate, ma anche vere e proprie chicche della cultura gastronomica locale come gnocco fritto, crescentine e borlenghi. E ingredienti e prodotti sono a km zero, e cioè provenienti da agricoltori e allevatori locali, con un occhio speciale alla qualità superiore. E, a proposito di allevatori locali, vanno assolutamente assaggiate le carni alla griglia (cotte in bella vista) e i salumi di casa Moretto. Da qui la clientela non esce delusi, ma sempre sazia, soddisfatta dell’esperienza e del conto: con 30 euro al massimo si mangia tanto e bene.

 

Una vera squadra

C’è un segreto in più, e di quelli che fanno la differenza, a casa Moretto: l’affiatamento. Sono 15 le persone che mandano avanti il ristorante, di cui 6 in cucina. E sono un vero team, tutti legati da un solido rapporto di amicizia e senza rivalità, con compiti ben precisi e ben organizzati tra loro. E, ammetterete, lavorare con persone che condividono la tua stessa passione e con le quali i rapporti sono più che buoni è più facile e bello. E le cose riescono meglio.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register