Formule cult

porteno

Una coppia d’acciaio. E’ quella composta da Fabio Acampora e Sebastian Bernardez, italiano il primo e argentino il secondo. A Milano, in oltre 15 anni, hanno disegnato una mappa di locali di successo, hanno firmato una formula di ospitalità davvero vincente. Qualche insegna? Exploit, Living, Refeel, Circle, Marc Jacobs e il recente ristorante argentino El Porteño. Tutti locali caratterizzati da almeno un paio di comuni denominatori: il livello qualitativo decisamente elevato e la passione profusa da chi ci lavora. Dal 1995, quando aprirono il primo locale (Mamma Mia), parecchie cose sono cambiate. Oggi Acampora e Bernardez puntano meno all’entertainment e più al food & beverage. L’unico aspetto rimasto invariato è la filosofia e lo stile ben preciso: ambiente elegante, ottimo rapporto qualità-prezzo e sicurezza. Facciamo un volo radente sul loro universo.

 

Exploit, Via Pioppette, 3 – www.exploitmilano.com

Nato nel 1999, è un elegante lounge bar che si affaccia sulle Colonne di San Lorenzo. I cocktail si gustano con finger food, caldi e freddi, serviti a buffet. A cena la cucina propone piatti a base di pesce da sposare a selezionati vini italiani e Champagne. Domenica brunch. Aperto tutti i giorni.

 

Living, Piazza Sempione, 2 –  www.livingmilano.com

Inaugurato nel 2003 come vodka bar, è divenuto subito uno dei migliori locali del panorama milanese. E’ sinonimo di ottimi drink e piatti stuzzicanti, magari da gustare nel dehors con vista sull’Arco della Pace. Sempre aperto.

 

Refeel,  Viale Sabotino, 20 – www.refeel.it

A due passi da Porta Romana, è  sempre aperto, dalle 7 del mattino alle 2 di notte, dalla colazione al pranzo, dal tè del pomeriggio all’aperitivo finger food, fino alla cena e oltre.

 

Circle, Via Enrico Stendhal, 36 – www.circlemilano.com

Nato nel 2009 nell’ex area industriale Tortona, è un ristorante lounge bar strutturato per servire per una serata elegante. Il ristorante, con cucina a vista, dispone anche di una zona privée e la cantina offre un’accurata selezione di vini nazionali e internazionali. Serate a tema con dj-set internazionali e mostre d’arte. Chiuso il sabato a pranzo e il lunedì sera.

 

Marc Jacobs Cafè, Piazza del Carmine, 6 –  www.marcjacobs.com

Una formula studiata per soddisfare gli amanti del glamour e del fashion. Un luonge bar all’interno dello store Marc Jacobs accanto alla chiesa gotica di Santa Maria del Carmine, cuore pulsante di Brera. Le victim-fashion e non solo, possono concedersi una pausa caffè o un veloce spuntino. Sempre aperto.

 

 

El Porteño,  Viale Gian Galeazzo, 25 – www.elporteno.it

L’ultima creazione del team Acampora-Bernardez (fine 2010): E’ già stata definita “il miglior ristorante argentino mai visto a Milano”.

 

Uno spicchio di Buenos Aires

 

Solo chi vive nella città di Buenos Aires da molte generazioni è porteño, e per gli argentini è un titolo che distingue, che porta dentro profumi di mari e di terre lontane, che echeggia tango e bandoneón con ballerini eleganti e sensuali. Qui, a El Porteño, gli appassionati di asado criollo e della cucina argentina trovano… carne per i loro denti. Le succose grigliate di manzo, maiale e vitello cotte lentamente, con cura e dedizione, da sempre costituiscono il piatto nazionale e traducono in sapori inimitabili l’anima e la passione di un popolo intero. Accanto all’asado non mancano altri tipici piatti argentini, come le empanadas o il pollo en escabeche, preparati da chef attenti alla tradizione e alla qualità delle materie prime, essenziale in una cucina che mette la carne a fondamento di tutto. Il dulce de leche è protagonista invece nella parte dolce del menù, i panqueques o le mousse, così come le torte fatte in casa sono alcune delle proposte che El Porteño consiglia per deliziare il palato. Altrettanto pregiati, i vini argentini più raffinati, come il Malbec e il Torrontes che primeggiano nella lista che propone inoltre prestigiosi rossi e bianchi nazionali ed esteri ed alcuni selezionati spumanti e Champagne. Tre le sale: Sala Escudo 35-40 coperti, Sala Salon 80-90, Sala del Polo (con bagno privato) 10-16. El Porteño è aperto tutte le sere dalle 19,30 alle 24. La cucina chiude alle 23,30. Prezzo medio vino incluso vino, 50 euro. Musica argentina di sottofondo, serate a tema con tangueros. Lo staff: Franco Piperno (chef), Emanuele Gentile (cuoco), Claudio Peterini, (parillero, il cuoco addetto alla griglia), Veronica Dominguez (pasticcera).

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register