E il bancone non c’è più…

Mok

Un’idea avveniristica: il bar che si si trasforma a seconda delle fasce orarie. Non solo a livello concettuale, nella pratica. Il bancone è infatti in movimento, si alza e si abbassa a seconda delle proposte e delle ore,  le luci cambiano di intensità e colore, la cucina appare e scompare come in teatro. Tutto questo succede a Roma in Piazza Fiume. Qui, è proprio il caso di dirlo, va in scena Mok, una sfida al modo di concepire gli spazi standardizzati. Un locale trasformista (studio, design e progettazione da Costa Group, Manlio De Antoni), luogo di contaminazione tra caffetteria, gelateria, wine bar e ristorante, intorno al quale vanno in scena storie, legate al cibo, alle persone e allo stare insieme.

 

Piani regolabili

Un “locale in movimento”, complici alcuni accorgimenti progettuali, come il sistema di doppia esposizione del bancone, con piani regolabili elettricamente, che si alzano e si abbassano, a seconda del momento della giornata e del prodotto che si vuole, o non si vuole, esporre. Oppure grazie alla quinta che separa il locale dall’adiacente gelateria “I Caruso” aperta durante il giorno, per favorire un flusso continuo all’interno del locale, ma chiusa alla sera, per creare un ambiente più intimo e riservato.  E nel tardo pomeriggio, il bancone si abbassa e lascia spazio all’happy hour di Mok. Un momento magico con tapas dai mille colori, forme e sapori che invadono lo spazio. E poi, tutto si ovatta di nuovo, il bancone si annulla, le luci si direzionano verso i tavoli e il tutto si trasforma in un ristorante dove la clientela si gode il trascorrere il tempo. Un locale camaleontico, trasformista, una vera e propria celebrazione dello stare insieme, uno spazio da vivere 24 ore su 24, con un’offerta food nuova, costante ma sempre varie durante tutta la giornata.

 

Seduzioni food

La sera si apre con il momento dell’happy hour, dalle 18,30 alle 21,30, un ricco aperitivo a buffet: tartine e pizzette, riso, cous cous, farro, fino al timballo di pesce, pollo con patate e prosciutto crudo tagliato a mano, pasta fredda e calda e pizza A tavola il ristorante propone antipasti all’insegna di taglieri di formaggi e salumi e poi classici primi della tradizione romana come carbonara, gricia e amatriciana. A seguire gli apprezzati secondi di carne: tagliata di manzo, straccetti, involtini al sugo, costata di carne irlandese. L’hamburger di manzo, pollo, tacchino, maiale o nella versione vegetariana è il il piatto forte della casa.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register