Assegnato il XVII Trofeo Caputo

Napoli 7 giugno 2018
Trofeo Caputo 2018 : Antonio Mezzero campione del mondo dei Pizzaiuoli ( pizza napoletana STG )
Ph: Stefano Renna / Roberta De Maddi

Il XVII Trofeo Caputo è stato conquistato da Antonio Mezzero, trentaseienne di Francolise (Ce), che vive e lavora in Portogallo. Il nuovo Campione del Mondo dei Pizzaiuoli si è imposto su centinaia di concorrenti.

Quello di Campione del Mondo è il riconoscimento più prestigioso del Trofeo Caputo, la tre giorni fitta di competizioni, nel corso della quale si disputano ben 9 categorie di gara e che premia la migliore pizza Stg (Specialità tradizionale garantita). Al secondo posto, in questa categoria, si è qualificato Antonio Esposito, mentre sul terzo gradino del podio è salito Takumi Nakamura. Nella foto (Stefano Renna/Roberta De Maddi) i campioni sono con Carmine e Antimo Caputo

Un’edizione fortunata, vista l’altissima partecipazione di professionisti provenienti da tutto il mondo, con una prevalenza, come di consueto, di pizzaioli orientali.

Vale la pena sottolineare come questa competizione, oltre a incoronare i migliori maestri pizzaioli dell’anno, abbia una missione molto importante: diffondere l’arte del pizzaiuolo (con la u) in ogni parte del mondo.

Per questa ragione, il Campionato è preceduto dalla Caputo Cup, una sorta di girone internazionale di qualificazione che consente ai vincitori di ciascuna tappa di partecipare di diritto alla finale partenopea.

Da sempre Mulino Caputo sottolinea come la qualità della materia prima vada di pari passo con la maestria dei pizzaiuoli e con la loro capacità di utilizzare tecniche e saperi antichi.

Le gare si sono svolte in simultanea su 6 forni ai quali si sono alternati, nel corso di oltre 1.200 competizioni, i 600 partecipanti.

Nove le categorie che hanno visto protagonisti i pizzaiuoli, confermando anche il grande seguito di cui gode la Pizza fritta che, dallo scorso anno, è ritornata alla ribalta più forte che mai. Quest’anno nella categoria si è imposto Raffaele Giustiniani (2129 punti), seguito da Vincenzo Angillotti (1850) e da Bon Know Chang (1750).

 

Il podio delle altre categorie

 

  • Pizza Classica:
  1. Crescenzo Capuozzo (punti 2050)
  2. Zheng Gino (2040)
  3. Mario Kim (2010)

 

  • Pizza di stagione:
  1. Ciro Magnetti (2240)
  2. Antonio Della Volpe Antonio (2195)
  3. Davide Amabile (2130)

 

  • Pizza in teglia:
  1. Denis Job (2230)
  2. Vincenzo Gagliardi (2123)
  3. Maria Tofani (1920)

 

  • Pizza metro/pala:
  1. Claudio Bono (2150)
  2. Maurizio Negri (2000)
  3. Maurizio Iannicelli (1955)

 

  •  Pizza senza glutine:
  1. Attilio Albachiara (2402)
  2. Vincenzo Fotia (2268)
  3. Salvatore Lionello (2259)

 

  •   Pizzaiolo juniores: Carmine Argenziano

 

  • Pizza acrobatica:
  1. Pizza più larga: Saverio Labate
  2. Pizza più veloce: Said Vidal
  3. Freestyle: Giorgio Nazir
Antonio Mezzero Ph: Stefano Renna / Roberta De Maddi
Antonio Mezzero
Ph: Stefano Renna/Roberta De Maddi
 Ph: Stefano Renna / Roberta De Maddi

Ph: Stefano Renna/Roberta De Maddi

 

 

 

 

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register