Pizza Festival

A 7643

Una struttura suggestiva e imponente progettata dal celebre architetto Renzo Piano con la forma, neanche a dirlo, di un vulcano. Dentro, uno splendido centro commerciale circolare con al centro una piazza all’aperto. E nella piazza tanta festa. E tanta pizza. Sì, perché la piazza centrale di Vulcano Buono (questo il nome del centro commerciale di Nola, Napoli) è stata teatro di Pizza Festival, evento dedicato alla pizza organizzato dall’Associazione Pizzaiuoli Napoletani (Apn).

 

Voglia di divertirsi

Una vera festa della pizza “made in Naples”, alla quale hanno partecipato 15 pizzerie della Campania che, passione nelle mani, si sono trasferite nella piazza per far gustare le loro specialità. Una 10 giorni intensa (26 maggio-5 giugno) con un programma ricchissimo di eventi, show e anche approfondimenti professionali. Come quelli messi in mostra dall’Apn, che tutti i giorni ha mostrato come preparare correttamente un impasto per la pizza. O come quelli dell’Associazione Pasticceri Napoletani, impegnati a svelare alcuni “dolci” segreti su come realizzare uno squisito babà. Con ingresso libero e ticket di 10 euro comprensivi di pizza, bibita, dolce e caffè con rigoroso servizio al tavolo, la manifestazione ha richiamato oltre 30 mila paganti e complessivi 120 mila visitatori. Nessuna competizione tra le pizzerie partecipanti, ma solo la voglia tipica napoletana di divertire e divertirsi, donare e donarsi.

 

Una formula indovinata

Con una formula indovinata, l’Apn ha messo a disposizione delle pizzerie uguali spazi e uguali forni e le pizzerie, per contro, hanno messo cuore, tempo, esperienza. Da segnalare anche l’attenzione dedicata ai celiaci, per i quali sono stati creati appositi menù. Oltre alla pizza, Pizza Festival è stato cultura, con una mostra fotografica permanente dell’universo pizza a cura di Luigi Savino eppoi attrazione, musica dal vivo e cabaret: dai “tappi” di Radio Kiss Kiss Napoli nella diretta radiofonica del pomeriggio alle performance serali di Paolo Caiazzo, Giggino Don Perignon, I Poliedrici, Gli Imprenditori per caso (veri imprenditori iscritti all’Unione Industriale prestati allo spettacolo), Gente e Quartiere, True Blues, Evergreen, Sona Mo, Live Music, Sergio Vida Band e Salvatore Mazzella. Insomma una grande festa di pizza e musica, nello stile tipico di Napoli. Che proseguirà a settembre con Napoli Pizza Village, spettacolare kermesse di cui diamo una cospicua anticipazione nella pagina accanto.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register