New York: una pecora nera di tendenza

grassi

Siamo in piena Manhattan, a cinque blocchi dall’Empire State Building. Qui da metà marzo spopola PN Wood Fired Pizza. Il termine spopolare non è esagerato; basti pensare che in pochi mesi PN è già considerata una delle 6 migliori pizzerie napoletane di New York, citata tra gli altri da The Wall Stree Journal, New York Times e Usa Today. Un exploit a dispetto dell’insegna. PN, infatti, non sta per Pizza New York, ma per Pecora Nera! Un brand che è un vanto, come spiega Giacomo Baldi, responsabile commerciale di Molino Grassi Usa, chef e manager del locale: “Facciamo tutto in modo diverso dagli altri: non utilizziamo farine 00, ma solo farine bio della Linea QB, ricche di fibre e povere di carboidrati, per impasti a lunga maturazione, almeno 48 ore. Le nostre farine sono organiche, da grani antichi, non raffinate e non arricchite. Siamo una Pecora Nera che non infrangono le regole, noi le creiamo!”. E che regole, a tutto vantaggio della pizza e della salute della clientela. Ma facciamo un passo indietro. PN è stata voluta da Molino Grassi di Fraore (Pr) per esportare la propria filosofia produttiva negli Stati Uniti, dove era già operativa la Grassi Usa. Dopo circa 3 anni di ricerca e analisi, lo studio di fattibilità si è concretizzato il 16 marzo 2016 con l’inaugurazione di PN all’incrocio tra la 28ª e la 5ª Avenue. “PN – spiega Baldi – è un locale specializzato in pizza napoletana. La realizziamo con le 6 farine della Linea biologica QB di Molino Grassi, la Multiuso Linea Bio Tipo 0 e la Macinata a pietra Tipo 1. Qui il cliente può scegliere quale impasto preferisce per la sua pizza, anche perché i giorni di maturazione sono sempre segnalati e in evidenza”. Come sono ben esposti lungo le pareti, su pannelli che riportano le caratteristiche delle farine, i singoli sacchi. Un’efficace installazione a favore dell’arte bianca. Il risultato di questa comunicazione è un consumatore informato e consapevole in merito a caratteristiche organolettiche della farina e dell’impasto. “Leggerezza, digeribilità, ricchezza di fibre – sottolinea Giacomo Baldi – sono concetti che stiamo trasmettendo a una clientela attenta, interessata e molto sensibile agli aspetti salutistici”. La linea di cucina prevede una carta ricca di una decina di pizze tra classiche e gourmet, tutte farcite con materie prime selezionate tra Dop e Igp. Il menù conta anche alcuni antipasti e quattro “piatti robusti”, tra primi e secondi. Il comun denominatore di ogni portata è comunque, sempre, l’espressione più genuina del made in Italy. Anche l’arredo, essenziale, ruvido, che crea un’avvolgente atmosfera underground, porta a concentrarsi su quanto servito a tavola.

La scheda

Insegna: PN Wood Fired Pizza

Indirizzo: 2 West 28th Street, New York, NY 10001, (646) 964-4834 – pnpizzanyc@gmail.comwww.pnpizzanyc.com

Superficie: 220 mq

Coperti: 70

Forno: a legna

Bar: 2

Addetti: 8

Orario: 11,45 – 14,30 e 17,30 – 22,00

 

Biologiche e biodiverse

QB-Qualità Bio di Molino Grassi è una linea biologica e biodiversa di farine caratterizzata dall’equilibrio tra i grani più antichi del mondo e quelli più innovativi. Il più evoluto mix di valori nutrizionali e di sapori assolutamente originali. La compongono le farine Einkorn (farina biologica con farro monococco), Kamut (Farina biologica di grano Khorasan Kamut), Kronos (Semole biologiche di grano duro), Montana (Farina biologica canadese con segale e farro spelta), Multicereali (Farina biologica manitoba con segale, orzo, riso e avena), Miracolo (Farina Tipo 1 di grani teneri antichi della provincia di Parma).

 

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register