L’arte è servita

crolla

 

Pizza portrait: quando un’opera d’arte si può, anche, sgranocchiare. Dalla pizza Cristiano Ronaldo alla pizza Totò e Marilyn Monroe, fino a Barack Obama e Papa Francesco: una galleria di capolavori pop art abbinata all’alimentazione.  E’ il cavallo di battaglia di Domenico Crolla, pizzaiolo italo-scozzese, titolare del locale Bella Napoli a Glasgow (Scozia), famoso in tutto il mondo per essere l’ideatore della pizza star collection, una serie di ritratti di celebrità, mezzi busti realizzati esclusivamente con il particolare utilizzo della mozzarella sulla pizza.  Figure rosso pomodoro su sfondo bianco formaggio, e sfondi di stelline con pomodorini tagliati a metà. Tutto sta nel saper modellare con maestria, utilizzando una lama fine al posto del pennello o della matita, salsa e mozzarella di bufala. Due ingredienti che, grazie a Crolla, hanno dato vita sulle pizze agli indimenticabili del nostro tempo, del mondo della politica, della cultura e dello spettacolo a livello internazionale.

Una foto appena sfornate

Pizze artistiche fotografate, per immortalarle, appena sfornate. Basti vedere le decine di foto pubblicate sul suo sito www.crolla.com.  Ispirate alla tecnica di stampa in bianco e nero di Andy Warhol, creazioni talmente belle che poi ci si rifiuta di mangiarle per non distruggere l’opera d’arte. Sono comunque pizze celebrative, non in menù. “Usando una lametta fine – spiega Crolla – plasmo il formaggio, come una scultura. Guardando la foto del personaggio da realizzare dispongo il pomodoro sotto e la mozzarella fior di latte sopra.  Poi taglio e fuoriesce il pomodoro dalla base.  Per la lavorazione ci vuole un’ora e mezza, due.  Un procedimento che ho scoperto per caso, per sbaglio: volevo fare un altro piatto poi ho capito come fare la pizza con il disegno sopra”. L’ultima creazione è stata in onore di Papa Francesco. “Ho fatto questa pizza con le lacrime agli occhi – confessa – perché mi sembrava più particolare dalle altre. Quando Papa Benedetto è venuto a Glasgow, nel 2010, gli ho fatto la sua pizza preferita, la Marinara: spero allora di incontrare presto anche il nuovo pontefice”.  Tra i suoi ultimi ritratti-mozzarella, anche Monna Lisa. “Forse il segreto dietro il sorriso enigmatico della Gioconda –ironizza Domenico Crolla – è che lei si stava leccando le labbra al pensiero di una deliziosa pizza Margherita?”.

                                          

Celebre ovunque

Origini napoletane e straordinarie doti artistiche, Domenico Crolla, 46 anni, è il pizzaiolo più famoso del Regno Unito. Nel 2007, è giudice alla prima Olimpiade della Pizza in Italia, nel 2008 l’unico giudice non americano al Pizza Challenge, poi campione di Pizza Designer of the year (2009). Certificato master chef italiano da Accademia Barilla e “Ambasciatore” della pizza in tutto il mondo, Crolla di recente è stato a Las Vegas per Pizza Expo, nella veste di capo giuria. Tra le sue creazioni, la Pizza Royal venduta all’asta per 2.200 euro e acquistata dall’avvocato romano Maurizio Morelli, che ha devoluto il ricavato in beneficenza.

 

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register