Pizza, tutta salute!

pizzasalute

Pizza, elisir di lunga vita.  Un piatto celebre nel mondo, che riserva una sorpresa stupefacente. Mangiare la pizza regolarmente, cioè portarla in tavola almeno una volta a settimana, riduce di un terzo il rischio di infarto e mette al riparo da diversi tipi di tumore. Un vero toccasana.  Bastano pochi ingredienti, buoni e genuini, tipici della Margherita, e il gioco è fatto. Il segreto infatti è nel mix eccelso di farina, olio extravergine di oliva, pomodoro e mozzarella. E’ il verdetto di autorevoli studi effettuati dall’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri e dall’Università degli Studi di Milano. Un argomento curioso, ma che potrebbe avere implicazioni interessanti rispetto a consigli dietetici in Italia come altrove. L’equipe di studiosi diretta da Carlo La Vecchia ha messo sotto la lente la relazione tra il consumo di questo piatto tipico della nostra cucina, nelle sue molte varianti, e il rischio di infarto. Il tutto confrontando i dati di 507 pazienti che hanno avuto un infarto miocardico acuto con quelli di 478 persone sane.

 

Benefici per il cuore

Ebbene, i dati della ricerca hanno dimostrato che le persone che mangiano pizza una volta alla settimana presentano un rischio di infarto inferiore del 36% rispetto ai non consumatori. Il rischio si riduce addirittura del 56% per le persone che la mangiano abitualmente almeno due volte a settimana. Cento grammi di pizza, ricordano i ricercatori, contengono approssimativamente 50 grammi di carboidrati, 20 grammi di salsa di pomodoro, 20 grammi di mozzarella 4 grammi di olio di oliva, 2 grammi di lievito, più svariati condimenti. ”Alcuni ingredienti, tra cui la salsa di pomodoro e la mozzarella, e alcuni nutrienti e micronutrienti contenuti nella pizza – ha precisato Silvano Gallus, ricercatore del Mario Negri – hanno mostrato un effetto favorevole sul rischio di malattie cardiovascolari. Ma non esiste una singola interpretazione per i risultati ottenuti”. Insomma, i benefici della pizza per il cuore ci sono, ma occorre stabilirne i motivi. Oltre alla combinazione alimentare, anche il moderato apporto di calorie prodotto dal consumo di pizza, rispetto a un pasto normale, avrebbe una rilevanza significativa nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.

 

 

Ingredienti protettivi

Chi ama la pizza, ama la cucina italiana Il motivo per cui la pizza avrebbe un effetto protettivo nei confronti del cuore è dato dagli ingredienti che contiene.  Non solo: è bene tener presente che la Dieta Mediterranea, con la pizza, e un equilibrato apporto di principi nutritivi prevalentemente vegetali, costituisce un sistema alimentare sano e capace di proteggere l’organismo da molte gravi malattie. Infatti è stato stimato che seguire la Dieta Mediterranea può prevenire del 10-25% lo sviluppo di diverse neoplasie diffuse nei paesi occidentali.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register