Pizza Village, Napoli in festa

pizavill

Proprio come una primadonna, è stata protagonista assoluta senza mettere in ombra personaggi, iniziative e sponsor, anzi coinvolgendoli e mettendoli in grande risalto. La pizza Stg, alla Mostra d’Oltremare di Napoli è stata celebrata in cinque splendide serate settembrine nelle quali si sono susseguite iniziative, concorsi a premi e intrattenimento. Tutto nel contesto di Napoli Pizza Village, il grande evento gastronomico e sociale promosso dall’Associazione Pizzaiuoli Napoletani in collaborazione con il ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e con il patrocinio di Comune, Provincia di Napoli e Regione Campania. Un evento molto importante per il settore pizza e soprattutto per la città di Napoli, tanto da meritare la presenza alla sua inaugurazione del neo eletto sindaco Luigi De Magistris. Occasione di divertimento ma anche di incontri tra professionisti dell’universo pizza, la manifestazione è stata organizzata dall’Apn con lo scopo di consolidare la tradizione dell’antico mestiere del pizzaiuolo miscelandola correttamente con nuove tecniche alimentari e ambientali. “Il lavoro del pizzaiuolo è  da sempre una professione faticosa – ha commentato Sergio Miccù, presidente Apn – ma la tecnologia moderna offre ghiotte opportunità di migliorare la propria esperienza professionale”.

 

Uno show colossale

Napoli Pizza Village è stata anche un’occasione per gli sponsor di dimostrare la propria sensibilità e appartenenza alla città. Molino Caputo, presenza costante nelle iniziative a sostegno della pizza Stg, ha messo a disposizione oltre 10mila chili di farina, preziosa materia prima per le 20 pizzerie che hanno aderito e che hanno sfornato oltre 60mila pizze. Per soddisfare le richieste degli oltre 70mila visitatori, inoltre, sono stati utilizzati 6mila chili di pomodoro, 5mila chili di fiordilatte e 4.800 litri di olio. Il tutto per gustose pizze cotte rigorosamente nei 20 forni a legna griffati Magliano. Anche per i bambini è stata una festa da vivere con le manine in pasta: in uno spazio ad hoc, oltre 1.550 piccoli pizzaiuoli si sono divertiti a impastare, condire e cuocere la propria pizza dentro a un mini forno speciale realizzato apposta per loro. In un evento che celebra la pizza a 360 gradi, non poteva mancare il senza glutine: con una sensibilità ormai da tempo sentita, alcune pizzerie e pasticcerie hanno proposto ottimi menù utilizzando farina per celiaci. Perché anche chi ha intolleranze non debba rinunciare a cibi sani e saporiti.

 

Tutto con il cuore

Napoli Pizza Village ha dimostrato inoltre che i napoletani allo smaltimento corretto dei rifiuti ci tengono eccome. Asia (l’azienda del Comune di Napoli responsabile della raccolta dei rifiuti) e Legambiente Campania hanno infatti premiato le pizzerie Il Guappo, Vesi e Napoli Napoli per la loro precisione nella raccolta differenziata di rifiuti. Nota di merito comunque a tutti: pizzerie e pubblico per il rispetto mostrato verso l’ambiente. Nelle serate di Napoli Pizza Village anche spettacoli e intrattenimento con Radio Marte e Gigio Rosa ad annunciare gli eventi. Ospiti di grande rilievo come Beppe Barra, Diego Sanchez, Beppe Iodice e altri ancora ad allietare e far sorridere. Ancora, per piccini e non solo, il teatrino delle marionette, bravi animatori e un susseguirsi di spettacoli per tutti. Il maxi concorso Gusta&Vinci ha regalato ricchi premi e il maxischermo ha regalato emozioni con la vittoria del Napoli al suo esordio in campionato. E nella serata finale, l’11 settembre, un toccante pensiero per ricordare l’attentato alle torri gemelle che 10 anni fa costò la vita a quasi 3.000 persone. I pizzaioli napoletani l’hanno commemorato con la Pizza ground zero. Perché a Napoli si fa tutto col cuore.

 

Le magnifiche 20

Al Napoli Pizza Village, organizzato dal’Associazione Pizzaiuoli Napoletani hanno aderito 20 pizzerie tra le più celebrate di Napoli e della Campania. Eccole: Capa Tosta, Di Matteo, Diaz, Donna Regina, Fratelli La Bufala, Il Guappo, L’Antica Pizzeria Frattese, La Locanda del Grifo, La Spaghettata, Napoli Napoli, Notti Bianche, O’Sarracin, Pacifico, San Gennaro, Taverna Neapols, Vesi, Starita, Il Pizzaiolo del Presidente, I Decumani, Sorbillo.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register