Pizzaiuoli: incontro e confronto

Campionati mondiali del pizzaiolo (Trofeo Caputo )

Arriveranno a Napoli l’1 e il 2 settembre, da ogni angolo della Terra, pronti a sfidarsi per la finale del XIV° Campionato del Mondo del Pizzaiuolo-Trofeo Caputo, promosso dall’Associazione Pizzaiuoli Napoletani. Ancora una volta Napoli ospiterà sul lungomare Caracciolo, dopo un percorso durato un anno in cui l’Associazione Pizzaiuoli Napoletani ha organizzato la Caputo Cup in giro per il mondo, i vincitori delle diverse tappe (le foto pubblicate in queste pagine sono relative all’edizione 2014). Tutti a contendersi il titolo di Campione del Mondo assieme agli altri pizzaiuoli, oltre 500, provenienti da 40 Paesi, che parteciperanno alla kermesse. Alla sfida internazionale prenderanno parte, tra gli altri, i vincitori delle competizioni svolte in Giappone, Usa, Israele, Russia, Australia, Dubai, Taiwan. L’inizio delle gare, aperte al pubblico e con ingresso gratuito, è previsto per le ore 15,00. Ma sarà possibile seguire le evoluzioni della competizione anche tramite i social network e le piattaforme virtuali. La Farina Caputo si è attestata, infatti, come la più social d’Italia, grazie alla pagina Facebook “Molino Caputo-La Farina di Napoli” (https://www.facebook.com/AnticoMolinoCaputo).

Otto categorie in gara

Giunto alla quattordicesima edizione, l’evento evidenzia e celebra innanzitutto i requisiti essenziali dell’essere pizzaiuoli, quelli con la ‘ù. Ma dimostra anche come, avvalendosi delle giuste tecniche e degli ingredienti migliori, la pizza classica napoletana sia replicabile in tutto il mondo. La competizione si svolgerà, come lo scorso anno, alla Rotonda Diaz di via Caracciolo, nell’arena  battezzata come lo Stadio della Pizza con tanto di spalti e tribune con vista sul golfo di Napoli, dal quale il pubblico potrà seguire e ammirare in diretta l’abilità dei pizzaiuoli. La gara prevede l’assegnazione di 8 titoli relativi ad altrettante categorie che vanno dalla pizza classica fino a quella acrobatica, passando per la pizza senza glutine e la categoria Stg. (Specialità Tradizionale Garantita). Per quanti vorranno degustare alcune tra le migliori pizze “made in Naples”, la kermesse proseguirà fino al 7 settembre e vedrà la partecipazione di ben 50 pizzerie storiche di Napoli e provincia che animeranno i 30 mila metri quadri del Pizza Village.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register