Pizze da Oscar

apre

Foto, e-mail, giudici on line, numeri, somme e poi… ancora mail informative, conteggi e…dopo due mesi l’elenco dei finalisti per la sfida finale del gusto. “Pizza…la grande bellezza italiana” è un evento ideato da Angelo Petrone-Lucullus & Accademia PizzArte con lo scopo di valorizzare la bellezza della pizza (la pizza deve essere prima bella e poi anche buona), un concorso giunto alla 3ª edizione e sempre in crescita. Non si viene selezionati per i like e neppure per la simpatia (le foto sono anonime). La selezionati avviene dopo un’attenta valutazione di 4 giornaliste che dopo ore di osservazione emettono la loro sentenza. Nella prima fase i pizzaioli avevano inviato la foto della loro pizza che, numerata e inviata anonima alle giudici è stata sottoposta alla valutazione. La finale si è svolta il 6 dicembre presso il ristorante il Girarrosto di Pontassieve (Firenze), dove si è celebrato il rito di Pizze da Oscar, a cui hanno potuto partecipare solo i pizzaioli selezionati, e del Trofeo Gustarosso, aperto a tutti. Pizze da Oscar – sezione Pizza Classica – ha visto prevalere Marcello Fotia, seguito da Marco Mulas e Annamaria Marconi. Il Trofeo Testarossa è stato conquistato da Manuel Baraldo, secondo posto Marcello Fotia, terzo gradino del podio Mattia di Giovannantonio. La 3ª edizione di “Pizza…la grande bellezza italiana” si è svolta con il supporto di Inox Metal, Forni Valoriani, Molino San Felice, Gi.Metal, Cantine Ruffino, Caseificio Sabelli, Cantine Frescobaldi, Pomodoro Gustarosso.

trofeopizza

Da sinistra, Angelo Petrone, Annamaria Marconi, Marco Mulas, Marcello Fotia, Danilo Pagano
Da sinistra, Angelo Petrone, Annamaria Marconi, Marco Mulas, Marcello Fotia, Danilo Pagano

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register