Qualità significa impegno

kuma

 

“Qualche hanno fa mi sono iscritto a un corso di formazione professionale per pizzaioli. L’ho seguito con attenzione e ho capito che l’universo pizza si propone con orizzonti diversi, a volerli vedere”. Con questa parole si presenta Alberto Pagliani, 27 anni, di Trento, che puntualizza: “La qualità riferita alla pizza non è un semplice termine, ma un concetto da applicare che richiede impegno, volontà e determinazione. E proprio per seguire questi dettami nel 2010 ho deciso di correre da solo e trasformarmi da dipendente in imprenditore”. Le idee chiare di Pagliani lo hanno portato ad aprire nella sua città la Pizzeria da Albert, un locale che in pochi anni si è fatto apprezzare dalla clientela e dalle Guide.

 

 

Ricette della tradizione

 

“Un successo di cui non mi posso lamentare affatto – precisa – ma se avessi una ventina di coperti in più la clientela non sarebbe costretta a mettersi in coda. C’è però un progetto…”. La Pizzeria Da Albert sforna comunque 200 pizze al giorno e conta una trentina di coperti. È un locale che propone ricette della tradizione realizzate con ingredienti più che selezionati e di stagione. “Agli inizi – sottolinea Alberto – il menù contava 60 pizze, ma oggi per essere coerente con una filosofia di cucina improntata all’eccellenza ne propongo alla clientela poco più di una decina, più due nuove, a rotazione, ogni settimana. Un locale che gira bene e che ha individuato la formula giusta, anche nel conto finale. Pizza più bevanda non valicano mai la soglia dei 15 euro.

Il forno è rotante

 

Per sostenere picchi notevoli di clientela come quelli che deve affrontare per merito la Pizzeria Da Albert, Pagliani ha dovuto scegliere un’attrezzatura affidabile e in grado di reggere l’urto delle fasce orarie e delle giornate di punta.  “Mi sono affidato a Kuma Forni, che con un forno rotante da 9 pizze, misto gas/legna, mi permette di lavorare alla grande – sottolinea-. La piastra di cottura rimane inoltre sempre calda grazie a una resistenza elettrica posta al di sotto, uno strumento ausiliario di riscaldamento sistemato nella parte opposta al fuoco. La temperatura costante è sempre assicurata”.  

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register