Una fucina di pizzaioli

È un pizzaiolo navigato Francesco Esposito. Un interprete della pizza e della cultura gastronomica partenopea ad alto livello. Un amante della tradizione e della cucina di Napoli. Non siamo però in Campania, siamo a Empoli (Fi), dove il maestro Esposito, 44 anni, guida dal 2005 la pizzeria-ristorante Gli Scugnizzi, un’insegna che è tutto un programma. “Metto le mani in pasta da quando ho 15 anni – racconta – e sono orgoglioso di proporre alla clientela un panorama completo della tavola napoletana, pizza in testa”. E il suo locale (80 coperti più altri 50 nel dehors) è sempre affollato. “Sforniamo circa 1.400 pizze alla settimana – precisa -. Il menù fa ruotare una dozzina di tipologie a cui ogni mese si aggiunge la pizza novità, una sorpresa sempre gradita. Come filosofia di fondo, comunque, sia al forno sia in cucina sono gli ingredienti del territorio campano e i prodotti di stagione a dettare legge”.

I fondamentali

Ma Gli Scugnizzi non è solo un punto di approdo per gourmet, è anche un importante laboratorio di formazione professionale. È un’autorevole sede della Scuola Nazionale Maestri Pizzaioli di Danilo Pagano, di cui Esposito è Istruttore dal 2010. “Conosco Danilo da oltre 10 anni e siamo legati da affetto e stima professionale. Grazie alla Scuola ho la grande opportunità e l’onore di avviare alla professione molti giovani. Presso Gli Scugnizzi si tiene ogni anno una decina di corsi, di cui la stragrande maggioranza è focalizzata sui fondamentali del mestiere. Gli allievi sono seri, impegnati e si danno da fare. Un vero piacere per chi insegna”. E una grande soddisfazione, anche perché l’inserimento nel mondo del lavoro, una volta abilitati dalla Scuola, è quasi scontato.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register