Outdoor per vocazione

cecilia

Perché non approfittare del clima sempre estivo romano per ‘occupareuna piazzetta nello storico quartiere romano di Garbatella e aprire un ristorante? L’idea è venuta a Stefano Preli, vulcanico chef della capitale, che dopo tanta gavetta e una prima esperienza al comando, con l’apertura del forno-laboratorio ‘Prelibato’ a Monteverde, ha deciso di lanciarsi in una nuova avventura imprenditoriale creando un ristorante che è tutto all’esterno. Praticamente 50 posti sedere all’aperto sull’isola pedonale nella piazza di Sant’Eurosia, un angolo di pace circondato dai caratteristici lotti operai, con solo un buchetto di pochi metri quadrati a fare da cucina. Complice la bella stagione e un menù di pesce veloce ma attento alle materie prime, ‘Prelibato, cucina in piazza’ ha conquistato il quartiere, e non solo. Un posto “nato da una scommessa”, conferma Stefano che in questa seconda esperienza gioca un ruolo più manageriale, lasciando i comandi della cucina al giovane chef Tommaso Fratini. “Quando ho visto la piazza, l’ho subito immaginata con il ristorante: lì dove non c’era niente, solo un’oasi pedonale, io già vedevo i tavoli”, racconta, sottolineando poi il duro lavoro per trasformare quell’idea in realtà, proponendo un’offerta particolare, come quella di pesce, con attenzione alle materie prime, ma in un ambiente informale.

Il fattore climatico

Certo, la stagione estiva è un conto, poi però bisogna far funzionare lo spazio anche il resto dell’anno. E per il futuro, ci sono già diverse idee e una considerazione di fondo. “Cercheremo di far vivere questo concetto anche nei mesi invernali, sotto forma di laboratorio, delivery, cibo di strada, soprattutto lavorando a pranzo ma, volendo, anche a cena, una cosa informale che venga incontro a un pubblico giovane. E poi c’è il settore del catering per eventi”. Senza dimenticare, aggiunge, che “Roma ha un clima che permette di stare fuori quasi tutto l’anno”. Un secondo step, dopo il forno-laboratorio, che nella testa di Stefano rientra in un progetto più ampio: un marchio ‘Prelibato’ da declinare in diverse esperienze legate alla gastronomia, oggi ristorante, domani magari gelateria, pizza a taglio o enoteca. Intanto, tutte le sere, sulla piazza nel cuore di Garbatella va in scena sua maestà il pesce per una cucina improntata sugli arrivi giornalieri del vicino mercato rionale.

Sapori intensi

Nel menù, che cambia spesso e ha aggiunte quotidiane dettate dalla disponibilità del momento, si alternano antipasti classici – il sautè di cozze e vongole e la frittura di alici di Anzio – a proposte più originali come l’insalata di polpo e patate con maionese al Pimento agridulce, tartare di tonno con melone e gazpacho e il gambero in crosta con maionese alla rucola e concassè di pomodoro (8-13 euro). Si prosegue con quattro primi (spaghetti alle vongole, taglioni all’uovo con sugo di alici finocchio e pecorino, mezze maniche con arrabbiata di cozze e fusilli bucati con sugo di polpo alla Luciana, 10/13 euro) e tre secondi, con filetto di tonno con pappa al pomodoro e stracciatella, frittura di calamari e gamberi e kebab di pesce azzurro e tzatziki (12-14 euro).

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register