Innovativo snodo di sapori

stazione

 

Rossopomodoro e Milano, un legame molto stretto. A tal punto da aprire una nuova location in un luogo impensabile fino a pochi anni fa, la Stazione Centrale, oggi molto più simile a un aeroporto che a uno scalo ferroviario. In ogni modo uno snodo che ogni giorno è luogo di passaggio e di  incontro di lingue, tradizioni e culture diverse. A migliaia. La centralità di questa location è stata enfatizzata anche da Franco Manna, presidente Sebeto, società che controlla i marchi Rossopomodoro, Rossosapore, Anema&Cozze e Ham Holy Burger che ha dichiarato: “Questa apertura alla Stazione Centrale di Milano rappresenta per noi un momento davvero importante per riaffermare la nostra mission di valorizzare in Italia e nel mondo l’esperienza culinaria partenopea. Un nuova realizzazione frutto della sinergia tra il team di architetti del Gruppo Sebeto, Giuseppe Fico, Luigi Tessitore, Rossella Golia e Costa Group, l’azienda ligure di progettazione e arredo negozi, che vanta una solida collaborazione con questa azienda napoletana leader della ristorazione made in Italy, per la quale ha già realizzato numerosi allestimenti.

 

Artigianalità e veracità

Anche questo Rossopomodoro, in linea con quanto sottolineato da Manna, è un vero e proprio tributo alla cultura partenopea su 350 mq e con 140 posti a sedere: mozzarelle artigianali in mostra nelle suggestive vasche in legno, pizze a lievitazione naturale, olio extravergine doc fatto con olive rigorosamente di Sorrento e salumi campani che campeggiano ovunque tra i mattarelli e le cipolle rosse appese alle pareti. Un’offerta di ristorazione ampia e di alta qualità, non solo per una sosta mordi e fuggi dei turisti di passaggio che possono rifornirsi al banco take away scegliendo tra pizze al trancio appena sfornate, salumi, formaggi e prodotti campani, ma anche per tutti i milanesi, che in questo nuovo locale al piano mezzanino della Stazione Centrale possono riscoprire sapori e profumi della cultura gastronomica mediterranea. L’arredo ancora una volta diventa il complice perfetto per esaltare l’artigianalità, la veracità e la tradizione, con elementi originali e d’impatto che diventano veri e propri partner scenografici. Lampadari a cestino che scendono dal soffitto a creare giochi di luce e atmosfere soffuse, pavimenti e tavoli in legno,  banchi spaziosi per lavorare la farina, blocchi di marmo per stendere la pizza e il suggestivo forno, che domina il tutto e diventa l’icona in cui va in scena lo show capace più di ogni altro di esprimere i valori veri, autentici e viscerali della napoletanità: l’arte di fare la pizza. Molto originale anche la “parete delle spezie”, un espositore di piantine per le erbe aromatiche, basilico, rosmarino, prezzemolo & co. L’eccellenza partenopea ha fatto scalo a Milano per offrirsi con generosità.

 

Banco tablet

Un must del mangiar bene e con gusto dove l’alta tecnologia è chiamata a giocare un ruolo centrale.  Durante la loro sosta al Rossopomodoro della Stazione Centrale i clienti possono navigare in internet comodamente seduti al suggestivo banco tablet o dai loro ipad e telefoni cellulari grazie al free wifi.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register