L’anima verace di Sydney

sidney

Qualcosa di inaspettato può accadere a Sidney, in Australia: essere travolti da una fetta autentica d’Italia o di Napoli per essere precisi. Una pizza croccante e genuina a forma di stivale. Situata nel quartiere di Lane Cove, sulla costa a nord della metropoli, la pizzeria Via Napoli è uno spaccato d’Italia. Proprietario e pizzaiolo, Luigi Esposito, napoletano verace, ha lavorato nelle pizzerie di tutta Napoli e in Europa, prima si sbarcare a Sydney quattro anni fa proprio con l’intento di promuovere la pizza napoletana e le sue tradizioni. Guidato da una filosofia che incorpora i valori tradizionali di un servizio eccezionale, la passione come ingrediente principale, miscelata a materie prime di pura eccellenza, ha spalancato le porte di Via Napoli (www.vianapolipizzeria.com.au) nel mese di novembre dello scorso anno.  Luigi, che è membro da 15 anni dell’Associazione Verace Pizza Napoletana e dell’Associazione Regina Margherita, sottolinea che il forno è la chiave di tutto. “Deve essere a cupola, a legna, e la pizza va cotta a 485 °C per non più di 60 o 90 secondi, impastata solo a mano, ‘disegnando’ non più di 35 cm di diametro”.

 

Un menù molto ricco

In questa pizzeria panoramica, in grado di ospitare fino a cinquanta clienti all’interno e un centinaio all’esterno, anche la pizza raggiunge dimensioni davvero speciali. Come quella di un metro di lunghezza, con un massimo di tre guarnizioni. Si contano 18 diversi condimenti per la pizza sul menù, sette opzioni vegetariane e una passerella di creazioni Made in Italy. La Siciliana è tra le più gettonate dai giovani, con fettine di melanzana, mozzarella e una salsa ricca di pomodoro, mentre i “puristi” si attaccano alla Margherita (pomodoro, mozzarella di bufala, basilico e olio extravergine d’oliva), mentre i golosi e gli amanti del lattosio vanno dritti per la Quattro Formaggi.  Ma chi si sente senza vincoli, può optare per le Fantasie di Luigi: tra le reginette, la pizza con salsiccia e fiorellini di cime di rapa, quella con radicchio e prosciutto, tartufo, prosciutto e ananas, broccoli e salsiccia oppure pancetta e gorgonzola. Anche il servizio è originale, cadenzato dagli accenti italiani davvero cordiali, dei camerieri.

 

Margherita gigante

L’Associazione Margherita Regina nel 2004 ha realizzato una pizza Margherita del diametro di 5,19 metri, distesa da un unico panetto del peso di circa 130 kg e cotta in un forno gigantesco, del diametro interno di 6,70 metri, con una bocca d’accesso di 5,50 metri.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register