Una Margherita in Vaticano

pizzapapa

Giornata storica per la pizza l’11 marzo. Anzi, a dire il vero, un mese storico. La pizza è stata in primo piano sui media di tutto il mondo, in quanto due pizzaioli svegli, bravi e determinati, non solo ne hanno dedicata una a Papa Francesco, ma gliela hanno consegnata, a mano, di persona. Gli eventi si sono svolti l’11 e il 22 marzo in Città del Vaticano e a Napoli. Protagonisti Marco Amoriello ed Enzo Cacialli. Per quanto riguarda Amoriello disponiamo di un servizio fotografico in sequenza. Ma entriamo nella cronaca. 11 marzo, piazza San Pietro, al termine dell’udienza del mercoledì mentre il Pontefice compie a piedi il giro di saluti tra la folla vede spuntare una pizza. Una Margherita con dedica “W Papa Francesco”. Chi la innalza nel cartone da asporto è Marco Amoriello della pizzeria Dal Guappo di Moiano (Bn), tre volte Campione del mondo categoria Pizza senza glutine. Il Papa chiama Amoriello e dispensa una benedizione. Poi si ferma e chiede a Marco informazioni sulla pizza. Amoriello gli spiega che è un’elaborazione senza glutine in quanto lui è un pizzaiolo celiaco. A questo punto lo staff del Papa ritira la pizza e Francesco gli regala un crocefisso. “Mentre me lo porgeva – racconta Amoriello – mi ha detto: ‘Che questo possa portarti fortuna per tutta la vita’ -. L’11 marzo ho vissuto un’esperienza unica, emozionante e per chi ama la pizza come me e a cui ha dedicato la propria vita, è stata la vittoria più bella che potessi mai conseguire. È stata una vittoria per la pizza”.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register