Aprirsi al mondo oggi è un dovere

domandone

“Come impostare una valida strategia per la promozione e l’immagine del locale?” Molto spesso  – bisogna ammetterlo – s’intraprende un’attività professionale di pizzeria concentrati nella realizzazione del locale, intesa come arredamento, attrezzature, design, senza valutare anche una strategia promozionale per definire l’immagine della pizzeria. Per carità, gli arredatori si preoccupano di curare la disposizione tecnica delle attrezzature, l’estetica del locale, arrivando spesso anche a suggerire come poter pubblicizzare l’apertura dell’esercizio. Ma tradurre un’idea in successo non è semplice e pochi riescono a ottenere la massima redditività. Occorre quindi mettere in campo una vera strategia di marketing capace di rendere vincente l’esercizio commerciale o artigianale. E’ necessario applicare quattro semplici leve del marketing che tutti noi dobbiamo conoscere e che sono: prodotto/servizio, prezzo, distribuzione, comunicazione. Concetti che tutto il mondo imprenditoriale deve applicare per ottenere quei risultati d’impresa, necessari a rimanere sul mercato, diventato sempre più “chiassoso, rumoroso e attivo”.

 

L’attenzione della clientela

Come fare per catturare l’attenzione dei nuovi clienti e “tenerti stretti” quelli “vecchi” allora? Semplice… necessario sarà usare nella giusta dose tutti gli ingredienti del marketing mix e ricordare sempre che la fedeltà dei clienti a una pizzeria è direttamente proporzionale all’immagine di quella pizzeria che gli stessi clienti hanno introiettato. La comunicazione è forse l’aspetto più importante per raggiungere il cliente; diventa però necessario conoscere più livelli comunicativi per ottimizzare gli investimenti che produrranno i migliori ritorni in termini economici. I media sono da sempre i mezzi più abbordabili, ma spesso sono anche quelli capaci di ridurre in modo violento le risorse economiche di una pizzeria. Oggi l’avvento d’internet e dei social network permette di avere uno strumento importantissimo per la promozione e comunicazione della filosofia aziendale e e della propria professionalità rivolta all’utente finale. Un esempio: le piazze virtuali che i social network gestiscono e che è possibile attivare per qualsiasi esercizio pubblico offrono le “wi-fi zone” gratuite per chiunque voglia utilizzare internet; inoltre è auspicabile che gli operatori, d’altro canto, nel tempo costutiscano una mailing list per comunicare le iniziative della pizzeria o le iniziative promozionali. Strumenti facilmente aggiornabili dal pizzaiolo e quindi in grado di trasmettere tutto l’anno novità, eventi, nuovi prodotti.

 

Il sito internet

I giovani pizzaioli che si apprestano ad aprire una nuova pizzeria spesso rifiutano il telefono fisso affidandosi al solo cellulare (anche con scheda prepagata). Un errore questo che pregiudica la socialità della pizzeria, la quale diventa meno raggiungibile dal consumatore occasionale. La realizzazione di un sito aziendale capace di comunicare la filosofia della pizzeria diventa uno strumento visivo di forte impatto emotivo. Un regolare aggiornamento delle proprie pagine lo renderà un mezzo capace di generare utili contribuendo ad aumentare il fatturato aziendale. Oggi che la formazione e l’informazione sono diventate fondamentali per la vita di una pizzeria, l’utilizzo di uno strumento come internet è capace di allargare gli orizzonti aziendali. Operatori che fino all’anno 2000 erano conosciuti solo da una ristretta cerchia di clienti e di colleghi, per effetto di questo strumento e con l’aiuto dei media sono oggi testimonal di primo piano di se stessi. Un altro aspetto importante che può concorrere al successo di una pizzeria è sapersi vendere. Studiare la comunicazione significa saper dialogare con chiunque, farsi capire e trasmettere con incisione e carisma le proprie idee e proposte. Saper misurare il valore dei propri clienti nel tempo, trattare avventori diversi in maniera diversa rispettando la privacy e associare il tutto alla tenuta di un database da utilizzare per le promozioni aziendali, sono strumenti capaci di generare reddito e di contribuire fattivamente al benessere aziendale. In conclusione la comunicazione dovrà essere legata alla realtà della pizzeria: i vantaggi dovranno essere lampanti e allo stesso tempo non devono esserci promesse non mantenute. Infatti, se si decide di intraprendere consapevolmente un’azione di comunicazione, si deve sapere che s’innesta una “reazione” in chi riceve il messaggio; insomma, dobbiamo informare per creare un feedback, un ritorno, altrimenti non è comunicazione, al massimo è propaganda.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register