Una nave carica di entusiasmo

Giuseppe Lucia, a sinistra, con Marco Amoriello

E’ il titolare a Lecce della Pizzeria Zio Giglio, un’istituzione. Stiamo parlando di Giuseppe Lucia, un professionista affermato che si è costruito una carriera solida con impegno e determinazione. E oggi, alla soglia dei 43 anni, è più dinamico che mai. A tal punto da aver organizzato, con il Team Acrobatic Salento, un evento di primo piano per quanto riguarda l’universo pizza. Supportato da sponsor di livello – da sottolineare la presenza di Agugiaro&Figna Molini con la linea di farine Le 5 Stagioni – ha dato vita al Trofeo Mondiale MSC Pizza, Campionato internazionale che si volge nell’ambito della Crociera del Pizzaiolo. Sì, perché la prima edizione di questa manifestazione si è svolta a bordo di una nave.

 

La gara

“Ci siamo imbarcati a Napoli sulla MSC Splendida il 7 novembre e siamo sbarcati a Genova il 13 dopo aver toccato Palermo, Tunisi, Palma di Majorca, Barcellona e Marsiglia”, racconta Giuseppe Lucia. Una settimana di navigazione che nelle giornate del 7, 8 e 9 ha celebrato il Trofeo Mondiale MSC Pizza. La competizione ha visto i concorrenti darsi battaglia nell’ambito delle categorie Pizza Classica, Pizza in Pala e Pizza senza glutine. Di grande richiamo anche le prove di abilità che hanno premiato la pizza più larga, quella realizzata in meno tempo e le evoluzioni nell’ambito della disciplina del freestyle. “Sono un grande appassionato di competizioni e appena posso partecipo a una gara – puntualizza Lucia -. Purtroppo l’altro lato della medaglia prevede che quando mi assento per gareggiare la mia famiglia resta a casa. Proprio per questo motivo ho voluto organizzare la Crociera del Pizzaiolo. Chi partecipa al Trofeo Mondiale MSC Pizza è accompagnato da moglie o marito e figli. Così, dopo le fatiche della competizione, ci si diverte e rilassa tutti insieme”.

 

Titolari e clienti

Ma Giuseppe Lucia ha fatto di più e con il suo travolgente entusiasmo ha coinvolto anche la clientela. “Certo – aggiunge -. Ho voluto condividere questo momento di pizza full immersion anche con chi apprezza il nostro lavoro e lo dimostra in modo concreto frequentando i nostri locali”. Diamo la parola ai numeri di questa kermesse. A Napoli si sono imbarcate 550 persone. Un centinaio le iscrizioni al Trofeo (presenti concorrenti da Francia e Germania), circa 200 gli esercizi rappresentati e altrettanti i clienti fedeli. Da sottolineare un aspetto interessante rappresentato dalla tipologia dei pubblici esercizi che hanno aderito all’iniziativa di Giuseppe Lucia. In buona sostanza sulla nave MSC si è radunato tutto il panorama dell’universo pizzeria: dalla piccola struttura solo asporto alla pizzeria classica, alla ristopizzeria, al locale che macina coperti e pizze a ritmo continuo. Un campione di riferimento reale dell’offerta pizza italiana, dal nord al sud. Una massa critica di abilità ed esperienza che ha dato fondo al nutrito rifornimento di farine Le 5 Stagioni stivato a Napoli da Agugiaro&Figna Molini. “E’ stata una settimana caratterizzata da un elevatissimo profilo professionale – sottolinea Giuseppe Lucia – ma anche un importante momento di aggregazione e di festa. Obiettivo centrato. La strada per la prossima edizione è tracciata”.

 

Un momento di crescita

“Lo spirito che ha animato la Crociera del Pizzaiolo – spiega Lucia – è stato quello del riunirsi e dello stare insieme. Pizzaioli provenienti da tutta Italia hanno avuto così la possibilità di conoscersi, confrontarsi e scambiarsi idee e opinioni. E’ stata un’esperienza in cui la qualità professionale e quella esistenziale sono andate a braccetto. Un grande momento di arricchimento e di crescita. Un sentito abbraccio collettivo che ha coinvolto tutti”.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register