Un successo cercato

 

Una passione che arde dentro fin da ragazzo, quasi il primo amore di Giuseppe Auriemma, titolare della pizzeria The Big Apple 2 a Selargius (Cagliari).  Carattere vulcanico, grazie anche alle sue origini napoletane, Giuseppe ha iniziato a lavorare a 14 anni quasi per gioco, come portapizze per un locale d’asporto.  A 18 anni il salto di qualità, con la pizzeria rilevata dal papà a Cagliari e presa in gestione insieme al fratello gemello, anche lui pizzaiolo, per diffondere la cultura della vera pizza napoletana, fatta di sapori unici e ricercati. Nel 2007 con la moglie Veronica apre la pizzeria The Big Apple 2 a Selargius : “Mia moglie è la vera anima della mia attività: il 90% della gestione lo devo a lei”, spiega.  I cavalli di battaglia di Giuseppe, che oggi ha 32 anni, hanno il sapore del calzone napoletano, ripieno di ricotta, la pizza montanara fritta, con sugo, mozzarella, olio e parmigiano, quella con  salsiccia e friarelli, e ancora la pizza con mozzarella di bufala, pomodori cherry, olio, parmigiano e basilico. Pizze sottilissime e morbide al centro e con il cornicione gonfio e soffice. In abbinamento, The Big Apple 2 ha in lista 80-90 tipi di birre estere diverse: tedesche, belghe, americane, svizzere, francesi e naturalmente italiane.

 

 

Il salto di qualità

Il grande exploit l’anno scorso: “Nel 2013 ho contattato Luigi Conti, presidente  della Scuola Nazionale Italiana Pizzaioli per partecipare a un torneo di pizze in crociera – racconta- da lì è nata una preziosa collaborazione, mi sono perfezionato e sono diventato istruttore dei corsi di aggiornamento per la regione. Luigi ci fa sentire come in  famiglia e ci aiuta a migliorarci”. Del resto, l’appartenenza alla Scuola, è risaputo nel settore, corre in parallelo alla crescita professionale. L’arte del pizzaiolo non è cosa semplice ed essere disposti a trasferirla agli altri, con tutti gli accorgimenti e i segreti, è una importante modalità di evoluzione: “I continui aggiornamenti tramite la Snip sono fondamentali”. Una passione che Giuseppe ha tramandato al figlio Lorenzo, 5 anni, che oggi comincia a fare le prime baby pizze, per gioco. 

                                                    

 

La vulcanica Hawai

È la pizza Hawai l’ultima creazione di Giuseppe Auriemma, che ha debuttato alla fiera Tirreno Ct di Carrara a febbraio. Molto scenografica nella presentazione, è una pizza particolare grazie al mix fra il salato della base e il dolce di un frutto esotico dal sapore burroso, più che dolce: l’avocado. L’impasto è di farina con aggiunta di avocado. La farcitura è a base di mozzarella a cui vengono aggiunti la verdesca (squalo azzurro), il timo, gli aromi e l’avocado. Il risultato è sicuramente vulcanico, originale come le sua presentazione, che ricorda appunto i vulcani hawaiani.

 

 

Giuseppe Auriemma

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register