La filosofia di Mimmo

 

Siamo a Ponte nelle Alpi, in provincia di Belluno, nella Trattoria Pizzeria Ulla Peppa. Il nome se l’è inventato il simpatico e vulcanico patron Domenico La Monica, ed è dovuto a una tipica espressione che usa abitualmente. Un classico percorso professionale, quello di Domenico, nativo di Eboli, in provincia di Salerno: dopo una trentina d’anni trascorsi nell’ambiente della ristorazione e della panificazione, nella primavera di tre anni or sono ecco la nascita di Ulla Peppa, locale che lo vede al timone, come cuoco e pizzaiolo, affiancato dalla moglie Maria e da una brava cameriera. I successi non tardano ad arrivare, dovuti alla bravura e alla creatività di Mimmo, come viene familiarmente chiamato, che si traduce anche nell’elaborazione della ricetta di un liquore molto apprezzato: il Rosso Pontalpino.

 

 

 

La cucina

 

Entriamo però in cucina, dove tutto ruota attorno ai concetti di semplicità e genuinità. Spaghetti aglio, olio e peperoncino tra i primi piatti, ma anche le celebri tagliate di carne come quelle “alla pastora”, con guanciale e pecorino Dop e, su tutti, il piatto forte di Mimmo, il “pastin”, salsiccia di carne bovina e suina insaporita da spezie e tagliata in larghe fette. Eccoli, i motivi si successo di Ulla Peppa, trattoria e pizzeria dove la clientela mangia più che bene a fronte di un conto leggero leggero: non più di 25 euro tutto compreso.

 

 

 

Le pizze

 

Ma la mano di Domenico è famosa da queste parti anche per le sue pizze. Più di trenta le proposte, caratterizzate dall’originalità delle farciture, dalla stagionalità dei prodotti e, come ci dice con orgoglio Mimmo, “dalla meticolosa ricerca delle farine che compongono le mie pizze e il mio pane”. Ecco quindi impasti con farine tradizionali ma anche integrali e biologiche e con un gusto che stupisce. La più gettonata, in questo periodo, è quella con crema di zucca, fettine di zucca ai ferri e ricotta affumicata con fumo di ginepro; originalità, gusto e digeribilità che valgono bene una spesa che non supera i 15 euro. E, a sentire i clienti di Ulla Peppa (70 i posti interni, oltre a una veranda da 20 coperti), per terminare il pasto non c’è niente di meglio di una fetta di panettone creato, ovviamente, da Mimmo.

 

 

Corsi personalizzati

 

Il sodalizio tra Domenico La Monica e la Snip, la Scuola Nazionale Italiana Pizzaioli, è di recente nascita. Per conto della scuola è istruttore della provincia di Belluno formando, nella sua pizzeria, promettenti allievi con corsi settimanali, teorici e pratici, della durata di 40 ore complessive. Corsi personalizzati a seconda delle esigenze dei ragazzi, che prevedono comunque un esame pratico finale.

 

Domenico, Mimmo, La Monica

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register