Pizzaiolo bifronte

Mario De Felice

 

Quali doti deve avere un pizzaiolo? Bravura, certo, ma anche resistenza fisica, fantasia, competenza… Tutto qui? No, perché ci vuole anche passione, per trasformare un normale (si fa per dire) mestiere in un lavoro che mette il sorriso sulle labbra. Sono tutte caratteristiche che vanta il trentanovenne Mario De Felice, pizzaiolo per amore (della pizza…) dall’età di 14 anni. Un’esperienza che lo ha portato a partecipare a diverse competizioni legate al mondo pizza, piazzandosi quasi sempre sui tre gradini più alti del podio. Singolare comunque il suo percorso professionale: napoletano di nascita, ha lavorato quasi ovunque in Italia e nel mondo fino a quando, da alcuni anni, ha deciso di trasferirsi a Fiuggi, in provincia di Frosinone. Ma le particolarità di Mario sono anche altre, perché stiamo parlando di un bravo pizzaiolo che si sa sdoppiare. Spieghiamoci meglio.

Ingredienti del territorio

De Felice infatti è il responsabile del banco pizza del Ristorante Pizzeria La Fenice, giovanissimo locale (tre mesi di vita) di Fiuggi: da quelle parti già gira la voce che si mangia bene, e la cucina è quella tipicamente ciociara (sono da applausi gli gnocchetti acqua e farina, al gorgonzola e noci o al cacio e pepe). Insomma, La Fenice (200 coperti più altri 100 nella terrazza) promette bene, anche perché qui la pizza, cavallo di battaglia di Mario De Felice, è fatta a regola d’arte. Per ora in menù è presente una ventina di ricette. Degne di nota sono certamente la pizza con la ‘nduia, la Calabrotta (gorgonzola, pomodori pachino e mozzarella) e la pizza Fenice (radicchio, guanciale, scamorza, funghi e pepe). E, che si ceni a base di piatti ciociari o a tutta pizza oltre i 20 euro la clientela non spende. Accennavamo però al fatto che Mario si sdoppia…

Quantità e qualità

Sì, perché Mario De Felice è anche una figura di spicco, da un paio di anni, del parco di divertimenti Rainbow Magicland di Roma. Per il ristorante interno, infatti, è capo pizzaiolo con piena soddisfazione della proprietà e dei clienti, che gustano pizze di alto livello, soprattutto se teniamo conto che il locale ne sforna, durante i fine settimana, a getto continuo senza però rinunciare a gusto, qualità e digeribilità. Mario De Felice, il bizzaiolo bifornte, anche in questo caso è una garanzia.

Affinità e obiettivi

Una figura così particolare come quella di Mario De Felice non poteva che incontrarsi con la Snip, la Scuola Nazionale Italiana Pizzaioli: stessa vulcanicità, medesimi obiettivi. Su questa linea lo scorso 21 ottobre si svolto il 1° corso tenuto da Mario De Felice all’interno dei locali del Ristorante Pizzeria La Fenice: 40 le ore di lezione a carattere intensivo, individuale e collettivo, attraverso il quale Mario s’impegna a formare i pizzaioli di domani. E con un istruttore così…

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register