Un’accademia per il Maestro

maestro

Si alza il sipario a Firenze su Scuola Vip, la prima accademia stellata che unisce strategicamente l’alta cucina italiana e la gastronomia internazionale all’arte bianca. L’esordio è a Firenze, nello storico palazzo Peruzzi, a partire dal 20 gennaio. Da un impasto di farina, acqua, lievito e sale, simile a quello del pane, cotto al forno o alla brace, nell’accademia che nasce in sinergia con la Scuola Nazionale Italiana Pizzaioli, l’art gastronomy director del Ristorante Focacceria – Atelier Nome di Firenze, Giacomo Menici, insegnerà non solo i segreti dell’impasto e le fasi di lavorazione, ma plasmerà dei veri e propri chef pizzaioli. L’idea vincente arriva proprio da Giacomo Menici, 42 anni, manager della catena “Nome” operativa con diverse location nel mondo, dopo aver maturato la scintilla creativa grazie all’ingresso nella Snip da circa un anno.

Scuola Vip cosa offre di più rispetto alle accademie tradizionali?  

“L’idea è quella di formare chef pizzaioli, che sappiano far lievitare la postazione banco pizza in un set gastronomico a 5 stelle. Vogliamo specializzare i giovani talenti nell’elaborazione della ricetta pizza e focaccia tramite la stessa arte culinaria di un cuoco”.

Assemblare gli ingredienti con il giusto prestigio, mantenendo il rispetto per la cottura e la presentazione di un piatto di serie A: in che modo la Scuola Vip punta all’innovazione?

“La volontà della Snip è quella di non lasciare niente al caso: il taglio, l’elaborazione e la cottura di ogni singolo ingrediente, la decorazione del condimento e la presentazione del piatto, l’abbinamento di birre, vini e drink, le degustazioni, il servizio e lo style, un mood esclusivo pensato unicamente per accompagnare gli allievi nella trasformazione in numeri uno nel settore.  La mission è creare pizzaioli eccellenti, desiderosi di essere alla guida di alberghi e ristoranti di lusso, ma anche di format-marketing internazionali”.

Una proposta interessante che miscela innovazione e tradizione: il progetto a chi si rivolge?

“Il progetto Scuola Vip, secondo il presidente della Scuola Nazionale Italiana Pizzaioli Luigi Conti e i suoi stretti collaboratori, nasce per creare personale d’eccellenza nell’arte bianca- pizzeria-chef e per dar vita a collaborazioni e consulenze con tutti gli operatori del settore alberghiero e ristorativo desiderosi di avere nel proprio brand l’eccellenza della pizzeria”.

Specialità ripiene

Tra le specialità che verranno messe “nel forno” di Scuola Vip spiccano i preziosissimi Atelier, creazioni uniche del brand Nome.  Si tratta di “Cofaccini” in veste gourmet: focacce ripiene di mille sapori raffinati e ingredienti pregiati, unici anche nella presentazione.  Tra questi, l’Aristotele (con formaggi e pere), l’Inside (al pesto segreto), la Regina Vittoria (con prosciutto iberico pata negra e mango). Creazioni gastronomiche della catena tanto amata dai vip che frequentano assiduamente i locali di Giacomo Menici. Qualche nome? Mina, la modella-attrice Tilda Swinton, lo chef Gianfranco Vissani.

 

 

 

 

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register