Quando le idee sono chiare

squaglia

Lanciare una pizzeria in un breve lasso di tempo non è un’impresa facile. Ma non è stato così per Marco Squaglia, 34 anni, originario di Cecina (Li) dove nell’ottobre 2013 ha dato una nuova paternità alla pizzeria Stadio con l’entusiasmo di chi ha iniziato a mettere le mani in pasta a soli dieci anni, nel locale dei nonni, e che ha deciso ora di affiliarsi alla Scuola Nazionale Italiana Pizzaioli per il salto di qualità.

 

L’idea arriva dalla voglia di trasformare una pizzeria di quartiere in una casa dell’arte bianca regionale: come si è sviluppato il progetto? “Credo che in una pizzeria all’avanguardia non basti solo assaporare il gusto della pizza tradizionale. Le nostre pizze si basano su accostamenti di ingredienti stuzzicanti e nuovi, tra cui la pizza integrale con farina macinata a pietra ad alta digeribilità con solo grano italiano, la torta di ceci, tipica di Cecina, la pizza e la pinsa alla pala e poi focacce di ogni tipo. Ma per il salto di qualità abbiamo deciso di diventare sede Snip per l’area costiera. Così, presso la pizzeria Stadio, oggi si tengono i corsi di formazione. La maggiore visibilità sul mercato e la cassa di risonanza di essere una sede Snip ci darà inoltre la possibilità di acquisire una clientela ancor più preparata ed esigente”.

 I segreti della lievitazione, l’arte delle ricette regionali e la manualità della tradizione. E per quanto riguarda la cottura? “Prediligo il forno elettrico per tre ragioni: la cottura degli ingredienti, soprattutto quando sono variegati, risulta più omogenea. È più facile e veloce da pulire e il prodotto finale non rischia di avere un retrogusto di cenere”.

“L’affiliazione alla Snip è un valido supporto per uscire dal coro e lanciare con passione una pizzeria dalla chiara identità? “Quando ho deciso di affidarmi alla Snip, in seguito all’incontro positivo con l’area manager Alessandro De Dominicis, mi si è aperto un mondo di opportunità da cogliere.  Voglio conquistarmi un posto di primo piano nel mondo della ristorazione grazie agli strumenti giusti che mi offre la Scuola, ma soprattutto, in prospettiva futura, voglio lasciare un’eredità e un bagaglio culturale importante a mia figlia Sara proprio grazie alla pizzeria Stadio lanciata in collaborazione con la Snip”.

La ricetta: Pinsa Marina

Una specialità adatta per ogni stagione. Un mix perfetto tra gamberetti, pomodorini e lattuga.  Sulla base bianca, appena sfornata, si stende a crudo un letto di insalata verde tipo lattuga, 250 grammi di gamberetti, 5-6 pomodorini ciliegino tagliati a cubetti e una guarnizione a base di maionese, aceto balsamico di Modena e uno spicchio di limone. Ottima anche da servire a spicchi al momento dell’aperitivo.

 

 

 

 

Marco Squaglia

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register