Un’arte da comunicare

graniti

“Non avevo la testa per lo studio e la mia famiglia mi disse:’O si va a scuola o si lavora!’. Così ho lasciato i libri e mi sono proposto a una pizzeria, per provare. Non solo mi è piaciuto, mi sono appassionato”. Un inizio di carriera un po’ dettato dal caso, ma che per Giuseppe Graniti si è rivelato una strada da percorrere con determinazione ed entusiasmo. Oggi Giuseppe ha 34 anni e ha lasciato da tempo Villa San Giovanni (Rc). Dal 2014 è pizzaiolo al ristorante pizzeria Narciso di Carpi (Mo). “Fino ai 18 anni – racconta – mi sono impegnato per apprendere il mestiere. Una volta raggiunta la consapevolezza dei miei mezzi ho lasciato la Calabria per propormi al mercato, in Italia e in Europa”. La svolta è stata determinata dall’incontro con Alessandro Gullotto, uno degli uomini di punta della Squadra Nazionale Acrobati Pizzaioli di Danilo Pagano. “Ho lavorato con Alessandro per tre anni – spiega Giuseppe Graniti – un periodo fondamentale per la mia formazione. Un’esperienza che mi ha permesso di conoscere da vicino anche l’universo di professionisti della pizza che fa capo a Pagano”. Una trasmissione di valori che ha fatto presa su Giuseppe, a tal punto da decidere di candidarsi per la Scuola Nazionale Maestri Pizzaioli. “Ho sentito l’esigenza di comunicare l’arte della pizza e da pochi mesi ho conquistato i galloni di Maestro Istruttore. Sono specializzato in pizza classica, al metro e in teglia e intendo infondere agli allievi la passione per il mondo dell’arte bianca, dalla A alla Z”. Presso il ristorante pizzeria Narciso Giuseppe Graniti ha impostato un interessante menù pizza a base di ingredienti di stagione a cui ha aggiunto una selezione di ricette creative. Una carta che è l’espressione di una maturità conquistata sul campo, talento oggi tramandato alle nuove generazioni di pizzaioli.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register