Sigep 2014: lo spirito della riscossa

Rimini fiera sigep 2014

 

Questa è stata davvero la volta buona. Quella della ripartenza, dell’anno zero, del dopo crisi. Non può che essere così visto lo straordinario successo di Sigep 2014. Mai vista un’edizione tanto affollata. E di Sigep noi di PizzaFood ne abbiamo vissuti parecchi. Ma questa volta è stato diverso. Per i numeri, da record, perché accanto a Sigep c’è stata Rhex Ristorazione che certamente ha aumentato il numero di visitatori. Ma la spiegazione del successo di Sigep è da ricercare anche nello spirito che ha aleggiato nei padiglioni per l’intera durata della manifestazione riminese tra il 18 e il 22 gennaio scorsi. Insomma, un’edizione da ricordare negli annali per cifre da capogiro ma anche perchè si è sentito nell’aria il desiderio e la voglia di ricominciare, di lasciarsi alle spalle questo duro, lungo e pessimo periodo che ha attanagliato il nostro bel Paese. E a proposito di numeri, sui 110mila mq dell’intero quartiere fieristico sui quali erano disposte oltre 1.000 aziende si sono distribuiti 173.904 visitatori professionali (certificati secondo norma internazionale ISO 25639), con un aumento che ha sfiorato le 30mila unità rispetto al 2013, quando si svolse in contemporanea a Sigep la biennale A.B.Tech Expo dedicata all’arte bianca. Il tutto per un significativo +20,1% complessivo, nel quale la performance estera si è rivelata sostanziosa: dai cinque continenti sono arrivati a Rimini 34.646 operatori stranieri, con un incremento del 32%. E per completare le cifre da record di questa edizione vanno segnalati gli oltre 600 i giornalisti accreditati, i 134 milioni di contatti raggiunti con articoli e servizi, le quasi 300mila visite al sito sigep.it, l’audience dello streaming da Pastry Arena (italiano e inglese) e Campionati caffè con 68.000 utenti unici collegati nelle cinque giornate di fiera, di cui il 23% dall’estero (Argentina e Francia su tutti). Per quanto riguarda i social network, Facebook nell’ultima settimana ha superato quota 2.200.000 visite, mentre i “cinguettii” su Twitter hanno abbattuto la soglia dei 100.000 menzioni.

Show, eventi, gare

È stato il Sigep dei record ma anche di eventi suggestivi, show coinvolgenti e personaggi celebri. Dopo l’inaugurazione di Flavio Zanonato, ministro per lo Sviluppo Economico secondo cui “Sigep è una vetrina internazionale nella quale la cultura imprenditoriale tiene insieme tradizione artigiana e innovazione”, la manifestazione ha vissuto eventi significativi come Food Factor, show cooking con chef stellati, Sei+Uno, seminario e degustazione di vini condotti da Claudia Bondi, ambasciatrice 2013 dello Champagne per l’Italia, il convegno di UnionBirrai per chiedere una revisione delle accise sulla birra, i campionati di pasticceria, i concorsi singolari come Miss Tagliatella e, per quello che concerne la pizza, una serie di gare e competizioni tra le più diverse: da quella sul gluten free a quella sul kamut, dalla diet pizza alla pizza dessert, fino alle sfide tradizionali su classica tonda e velocità. È stato, dicevamo, anche il Sigep di volti famosi, di uno in particolare: Buddy Valastro, “il boss delle torte”, celebre protagonista dell’omonimo reality televisivo in onda su Real Time. Uno stuolo di fan urlanti (tante giovanissime) ha accompagnato l’ingresso e la visita del titolare della pasticceria di Hoboken nel New Jersey nei padiglioni della fiera. “È incredibile l’entusiasmo che mi ha accolto in questo salone meraviglioso nel quale tanti pasticceri propongono la loro arte – ha commentato una volta raggiunta l’area cake design –. Sono sorpreso, non mi aspettavo un ambiente così caloroso e professionale, sono felice di essere qui a Rimini e in Italia. Noi siamo una famiglia italo americana, viviamo negli States, ma il nostro cuore resta qui”. Anche il nostro, caro Buddy, perché dopo questa edizione, con un pizzico di orgoglio, possiamo dire: “yes, we can

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register