Coldiretti a tutela della pizza

images

(ASCA) – Roma, 26 mar – Almeno una pizza su due contiene ingredienti importati senza alcuna indicazione a favore dei consumatori che credono di assaporare i prodotti della tradizione Made in Italy mentre viene loro servito un mix di farina, pomodoro, mozzarelle e olio provenienti da migliaia di chilometri di distanza. E’ quanto afferma la Coldiretti. Non solo all’estero ma anche in Italia sempre piu’ spesso nelle pizzerie viene servito un prodotto preparato – sottolinea la Coldiretti – con cagliate provenienti dall’est Europa invece della tradizionale mozzarella, pomodoro cinese invece di quello nostrano, olio di oliva tunisino e spagnolo o addirittura olio di semi al posto dell’extravergine italiano e farina canadese o ucraina che sostituisce quella ottenuta dal grano nazionale. Da sottilenare che il 39 % degli italiani, secondo un sondaggio pubblicato sul sito Coldiretti,  considera la pizza il vero simbolo dell’Unita’ d’Italia.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register