L’incredibile storia dell’uomo-pizza

12.6.2010 uomo pizza ok

Federico Guerriero, detto l’uomo-pizza, discende da una famiglia di pizzaioli: cominciò il nonno nel 1896 poi il padre gli insegnò il mestiere quando aveva appena 4 anni e lo conferma la foto che tiene orgogliosamente in mano (lui a 8 anni, già in divisa da piccolo pizzaiolo).  “Avevo 8 anni, l’impasto della pizza allora si faceva in cantina, nella martala, una sorta di tinozza di legno – ricorda -. Siccome non ci arrivavo mio padre aveva fabbricato una pedana di legno. Per impastare la pizza mettevo acqua tepida per sciogliere il lievito, il sale grosso e rimestavo il tutto con una pala”.  Ci metteva tanta grinta in quel lavoro, il piccolo Federico, da finire letteralmente dentro la tinozza. ”Gridavo, chiedevo aiuto, ma nessuno mi sentiva finché, dopo qualche ora, mio padre venne a tirarmi fuori”. Ecco perché s’è conquistato quell’appellativo di uomo-pizza.

0 Comments

Leave a Comment


*

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register