Sapori e motori

Gusto

Per la nona volta, la città della Ferrari ha fatto sfilare tutti i suoi campioni Domenica 2 ottobre l’accoppiata imbattibile “sapori e motori” è stata protagonista del Gran Premio del Gusto, un’intensa giornata all’insegna dell’emozione, che coinvolge tutti e cinque i sensi. A Maranello sono state schierate le eccellenze del territorio, non solo Ferrari ma anche i prodotti tipici locali, dall’aceto balsamico tradizionale al Parmigiano-Reggiano, dal prosciutto crudo di Modena alla passata di pomodoro, dai vini, come Rosso Rubino e Grasparossa, ai liquori tradizionali. Un percorso cultural-gastronomico che ha attraversato la città. Punti di incontro a portata di gourmet per gustosi “pit-stop” di ristoro sono stati gli stand e le bancarelle delle aziende di Maranello e del Modenese, che hanno messo in mostra e in vendita le loro specialità, tra cui il dolce “terra del mito”, il miele di tarassaco e la “mitica” Melanello, succosa e zuccherina varietà di mela, esclusiva del comprensorio. Le migliaia di visitatori provenienti da ogni parte d’Italia hanno potuto assistere anche alla prova delle prove che ha impegnato in una sfida all’ultima goccia il simbolo del red factor di Maranello: l’aceto balsamico. Sono state tantissime infatti le acetaie che hanno partecipato al Gran Premio Aceto Balsamico Tradizionale-Città di Maranello. Sono stati premiati i migliori 25 campioni di Aceto Balsamico degli oltre 600 esemplari raccolti nel corso dei mesi.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register