Miracolo a Milano!

pensieri

Un palcoscenico sospeso 25 metri su Piazza della Scala, con il Duomo a portata di mano e Milano di contorno. Questo il panorama offerto da Priceless, ristorante iperesclusivo voluto da MasterCard per i sei mesi di Expo. La struttura, avveniristica, è stata adagiata su Palazzo Beltrami, sede di Gallerie d’Italia, polo museale-culturale di Intesa Sanpaolo, e ora sta già prendendo il volo per qualche roof di rango in Europa. Un location davvero esclusiva, con un tavolo che dal soffitto cala in una sala tutta vetrate; mise en place per 24 ospiti e cucina adiacente nascosta da un sipario architettonico. Una volta aperto, rimane a vista con le brigate al lavoro. Sì, abbiamo usato il plurale, perché nei sei mesi di attività Priceless Milano ha ospitato chef italiani e internazionali dell’associazione Jeunes Restaurateurs d’Europe. Nel corso della nostra visita, in primo piano Gilles Joye, alla guida del ristorante Marcus, una Stella Michelin a Deerlijk, in Belgio. Joye elabora una cucina naturale, genuina e leggera, ma anche laboratorio di sperimentazioni. Il temporary restaurant Priceless, lungo il calendario di Expo, ha voluto sostenere alcuni progetti benefici a Milano grazie a una collaborazione tra MasterCard e Intesa Sanpaolo con la Fondazione Banco Alimentare, onlus attiva nella raccolta e recupero di eccedenze alimentari della produzione agricola, industriale e della ristorazione e nella ridistribuzione a strutture caritatevoli. Un’iniziativa e un progetto in linea con il tema che ha dato vita a per sei mesi all’Esposizione Universale.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register