Pulcinella tra le Alpi

pulcinella

Appena oltrepassato il casello di Verrès, a poche decine di metri dalla Strada Regionale 45 che s’inerpica lungo la Valle d’Ayas fino alle pendici del Monte Rosa, ci appare un’insegna abbastanza inusuale per la zona (siamo in Val d’Aosta): “Bar Pizzeria Ristorante Pulcinella”. Incuriositi e affamati entriamo. Il locale, su due piani, dispone anche di un dehors che d’inverno si trasforma in un’accogliente dependance. E qui ci accomodiamo. Il menù ci lascia di stucco. Potremmo benissimo essere in una grande città o in una località di mare. Pesce a volontà, dagli antipasti caldi e freddi ai primi piatti ai secondi. Senza contare le proposte del giorno dello chef. Oltre al pescato Pulcinella propone piatti del territorio e classici della tradizione nazionale. Anche il fronte pizze è ben strutturato: forno a legna e una carta nutrita e appetitosa. Il nostro tavolo ha onorato la maison ordinando una pizza Margherita con mozzarella di bufala, tagliere di salumi valdostani, polipo con patate (caldi) e una grigliata di pesce servita senza lesinare. Come entrata ci è stata proposta una fragrante focaccia. Bilancio? Una cucina ricca di gusto e sapori, ma leggera e conto dal rapporto qualità prezzo ottimale. Unica sbavatura, qualche attesa di troppo dovuta forse alla cucina espresso o al notevole affollamento delle sale, che comunque è sempre indice di merito. Un plauso anche agli artefici di questo inaspettato exploit gastronomico: personale cortese e disponibile, chef sorrentino, pizzaiolo napoletano, proprietà valdostana. Questa è l’Italia che ci piace.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register