Il vino italiano viaggia

enologia

Veronafiere, con Vinitaly in the World, continua a promuovere l’eccellenza dei vini italiani nel mondo. Dopo l’appuntamento americano dello scorso aprile, due le tappe recenti: Mosca il 29 e 30 ottobre e Hong Kong dall’8 al 10 novembre. Per i produttori italiani, che sono stati complessivamente oltre 200, si è rivelata strategica la presenza a questi appuntamenti: hanno avuto la possibilità di entrare in contatto complessivamente con oltre 30.000 operatori professionali. Fitto ed articolato il programma di entrambe le tappe di Vinitaly in the World, dove si sono susseguiti numerosi momenti dedicati a conoscere le origini e lo sviluppo nel tempo di alcuni dei vini italiani più famosi al mondo, alternati a forum e tavole rotonde di approfondimento. In linea con il processo già avviato di diffusione della cultura del vino in Cina, nella tappa di Hong Kong Vinitaly in the World si è presentato in partnership con PastaTrend, offrendo ai visitatori un focus su un altro prodotto simbolo della tradizione enogastronomica italiana. Vinitaly in the World è un progetto che s’inserisce in un mercato, quello dell’export enologico italiano, che non conosce battute d’arresto e che nel 2011 ha superato i 4,4 miliardi in valore in aumento del 12,4%.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register