Una focaccia firmata

focacciapasini

Per quante sono le regioni italiane altrettante sono le tipologie di focacce esistenti, da quella alta e soffice al nord alla saporita genovese, alla più sottile e croccante marchigiana, fino alle produzioni con alte percentuali di semola nel sud Italia. Un mondo gastronomico molto variegato e legato al territorio. Il Maestro Pizzaiolo Alessandro Negrini, tecnico dimostratore di Molino Pasini e figura autorevole nel mondo dell’arte bianca, suggerisce una ricetta (foto Stefania Giorgi) con la farina linea Pizzeria Blu Molino Pasini dove bisogna seguire attentamente la tecnica di lavorazione. E ora la fase operativa.

La preparazione

Versate nell’impastatrice la farina, il 55% di idratazione e l’1% di lievito Nuage Molino Pasini. Ipastate per un minuto in seconda velocità, aggiungete quindi il 2 % di sale fino marino iodato e il 2% di olio evo o il 3 % di strutto. Continuate a impastare per sei minuti in seconda velocità e al termine puntate l’impasto a temperatura ambiente per circa trenta minuti, formate i panetti in base alla grandezza della teglia e allo spessore desiderato, lasciate riposare poi per altri quindici minuti. Ponete quindi su teglie in ferro unte al centro, fate pressione con le otto dita allargando i panetti fino al 60%. Dopo quindici minuti, con la stessa tecnica di stesura adeguateli alla teglia e ungete bene. Fate finire la lievitazione per almeno due ore. In base allo spessore scelto la temperatura di cottura varierà tra i 250 e i 290 °C.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register