Intensi momenti di formazione

Dal 17 al 19 marzo l’universo horeca è stato protagonista di un grande evento.  A Viterbo è andata in scena la prima edizione di Porte Aperte Formasal. Nella sede dell’azienda laziale, impresa di primo piano nella distribuzione di prodotti food, beverege e attrezzature per la ristorazione e l’hotellerie, è stata allestita un’area di 500 mq che si è trasformata in una vivace e affollata fiera professionale. “Nell’arco di tre giorni – puntualizza Claudio Zanobi, direttore commerciale dell’azienda di famiglia – abbiamo contato un migliaio di presenze, per una visita media a persona di tre ore e mezza. Del resto abbiamo organizzato un percorso interno molto articolato suddiviso in 35 corner di esposizione che hanno accolto circa 60 aziende tra produttori di attrezzature per cucina e alimenti. Un importante momento di incontro tra domanda e offerta che è sfociato nella zona degustazione”. Formasal è una realtà molto strutturata che conta un portafoglio prodotti di 12 mila referenze suddivise in diverse linee specializzate. Un’offerta davvero a 360 gradi, dalla progettazione della cucina al freschissimo.

Seminari specifici

“Vantiamo una flotta di 16 automezzi e un team di 18 agenti – sottolinea Zanobi – che ci consente di effettuare consegne quotidiane nelle province di Terni, Grosseto, Perugia, Roma e Viterbo. Ma il nostro compito non si limita alla vendita. Ogni anno organizziamo un centinaio tra incontri, stage e dimostrazioni nell’ottica di una concreta politica di partnership con la nostra clientela”. E a Porte Aperte Formasal la formazione ha interpretato un ruolo importante. La manifestazione ha previsto infatti ogni giorno due corsi specifici, sei in tutto. Da quello dedicato alla farcitura dei panini all’approfondimento sulle “bollicine”, a cui ha fatto seguito un focus sull’abbinamento corretto tra vino e singole voci del menù. Molto apprezzati anche gli stage su guarnizione dei dessert e preparazione del gelato al ristorante. Tutto esaurito, infine, l’incontro con la pizza, che ha visto i riflettori puntati sulla linea di farine per pizzeria Le 5 Stagioni di Agugiaro&Figna Molini. Nicola Demo, chef promoter per Le 5 Stagioni ha tenuto una lectio magistralis sull’impasto per pizza alla pala utilizzando Pizza&Tradizione Roma, semilavorato consigliato per lunghe lievitazioni a base di farina di grano tenero 00 e farina di soja. “Un seminario, quello di Nicola Demo, seguito con grande attenzione dagli operatori presenti – racconta Zanobi -. Non poteva essere altrimenti. Con Agugiaro&Figna Molini lavoriamo a stretto contatto da almeno 15 anni. Un rapporto di collaborazione e fiducia che si è consolidato nel tempo e che continua a caratterizzarsi per la crescita di entrambi sul mercato”.            

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register