Fuliggine addio

Fabrizio Magagnotti con i cilindri Fulistop

Conservare la tradizione artigiana ma proiettarsi verso un futuro sempre più all’avanguardia in cui la tecnologia fornisca strumenti che garantiscano un ambiente migliore, più sano e salubre. E’ questo il concetto fatto proprio da Fabrizio Magagnotti, che con la moglie Antonella ha rilevato la Peac di Milano (oggi Peac On 4 Mag), azienda fondata da Eugenio Pagani e, soprattutto, produttrice del geniale Fulistop, il sistema che pulisce i fumi risolvendo gli annosi problemi legati ai rapporti con il condominio. “Eugenio Pagani, che ben conosce le problematiche di igiene collegate alle pizzerie, ha trasferito alla nuova struttura il know how e l’esperienza necessari per risolvere la delicata problematica legata alla fuliggine”, esordisce Magagnotti. Insomma, un giusto riconoscimento all’inventore di Fulistop, ma la consapevolezza che, lavorando sodo e con managerialità, i risultati saranno ancora più gratificanti. Fabrizio Magagnotti ha così carpito i segreti di Fulistop e, creando una struttura artigianale ma con i crismi dell’azienda tecnologicamente avanzata, si accinge ad affrontare la grande sfida di mercato. “Da anni Peac è specializzata nella progettazione di sistemi per l’aspirazione degli odori e per l’abbattimento dell’inquinamento prodotto dalla combustione della legna – spiega il giovane titolare – e Fulistop è la dimostrazione che è possibile abbattere del 98% la fuliggine risolvendo non solo un problema di inquinamento, ma anche pacificando i rapporti con il condominio”.

 

Professionalità artigianale

Giovani e dinamici, Fabrizio e Antonella si sono gettati con entusiasmo nella nuova avventura. La piccola azienda, nel cuore di Milano, si avvale della collaborazione di equipe di tecnici specializzati nell’installazione. Fabrizio Magagnotti sovraintende il tutto e si occupa della parte commerciale mentre Antonella è il riferimento amministrativo. “Fulistop è composto nella sua interezza da due parti: un cilindro e una vasca. Si possono installare entrambi o solo il cilindro a seconda delle necessità”, precisa Magagnotti. Il cilindro è disponibile in due misure: 45 cm di diametro x 100 di altezza o 35×80. “Fulistop pulisce i fumi e permette la loro evacuazione – conferma il titolare – e la sua forza risiede nel lavaggio ad acqua controcorrente, cioè quella presente nella vasca di 50 litri che completa il sistema. Il pizzaiolo non deve far altro che cambiare l’acqua una volta alla settimana”. Insomma, l’artigiano diventa imprenditore, conservando quella tradizione che è tipica di chi ama lavorare sodo per raggiungere ambiziosi traguardi. E con Fulistop se ne raggiunge uno dei principali per una pizzeria: l’ ottimo rapporto con il vicinato. Che non è cosa da poco.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register