Un molino all’avanguardia

C’era una volta… è con questa frase che iniziano le favole più antiche, quelle che riportano indietro nel tempo. Un incipit che è come un tuffo nel  passato, fatto di ricordi, profumi, sapori e gusti antichi e che potrebbe essere anche l’inizio di una storia del secolo scorso, nella quale si intrecciano appunto, tradizione e modernità. La storia in questione ci porta a Paderno D’Adda, nella provincia di Lecco, all’interno di Molino Colombo. Qui nascono farine speciali, ottenute grazie all’utilizzo di materie prime eccellenti – solo i migliori grani canadesi, australiani e statunitensi – lavorate con tecniche che uniscono alla modernità degli impianti una sapienza antica nell’utilizzarli. “Per quanto riguarda la nostra produzione – rivela Andrea Ottolina, amministratore unico dell’azienda – il binomio tradizione/innovazione si traduce anche nell’adozione di un diagramma di macinazione di tipo ungherese, unico per la sua lunghezza”. Consente di macinare il grano molto lentamente e, di conseguenza, di mantenere inalterate le qualità di partenza e di esaltare poi, negli impasti, i sapori e il gusto di una volta. Hanno caratteristiche decisamente moderne, invece, gli altri pilastri sui quali si basa l’azienda: l’intensa attività della divisione Ricerca&Sviluppo, l’ottimale servizio di assistenza tecnica e aggiornamento professionale, i costanti e severi controlli su tutta la filiera.

 

Il germe di grano

Da questo universo articolato nascono prodotti dalle caratteristiche uniche, come la linea di farine Sapori&Salute, per pizze croccanti, con il gusto, il profumo e la fragranza di una volta. La gamma è caratterizzata da un innovativo processo produttivo per quanto concerne l’estrazione del germe di grano, che consente di mantenerne inalterate le caratteristiche nutrizionali e sensoriali, esaltandone il sapore. Tra queste farine, troviamo quella tipo “0” Cuor di Grano Oro, arricchita con germe di grano, fonte preziosa di vitamine B ed E, sali minerali e acidi grassi, e Grangusto. “Si tratta di una Farina tipo “1”, quindi più scura – precisa Ottolina -. È arricchita con fibra e germe vitale di frumento. Il germe vivo, infatti, ha la peculiarità di rendere l’impasto più elastico e più gustoso”. Tra i semilavorati, invece, spicca Pizza Core che, con il suo mix di farina di grano tenero, semola di grano duro e farina di germe di frumento, recupera i sapori tipici del Sud, per pizze gustose e croccanti. Il prodotto è offerto anche nella versione alla Soia, con aggiunta, appunto, di semola di soia, e in quella ai Cereali.

Guardando avanti

Nel futuro di Molino Colombo non ci sono solo prodotti. In cantiere, è il caso di dirlo, c’è il magazzino di 1200 mq. Al suo interno troverà posto il nuovo laboratorio di panificazione. Già nel1989 l’azienda è stata tra le prime in Italia a inaugurare il panificio sperimentale, con l’obiettivo di comprendere meglio le problematiche produttive della clientela. Anche il nuovo laboratorio sarà quindi concepito come luogo di incontro, di scambio e confronto, oltre che come officina per la creazione di innovative referenze.

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register