Il vaore aggiunto di una pizza

Oltre 100 pizzaioli in rappresentanza di 45 pizzerie hanno partecipato il 3 marzo scorso a una sessione di formazione di alto profilo. Un incontro di approfondimento tecnico che organizzato presso l’Agriturismo Li Mori di Lizzanello (Le) dalla Pellegrino di Cavallino (Le), azienda specializzata nella distribuzione di prodotti food all’universo horeca. “Abbiamo deciso di dar vita a questa giornata – sottolinea Carmelo Giannone, titolare dell’azienda pugliese – avvalendoci della collaborazione di due realtà imprenditoriali di primo piano nel panorama alimentare: Agugiaro&Figna Molini con la linea di farine specializzate per pizzeria Le 5 Stagioni e Demetra”. Il seminario ha voluto approfondire tematiche che per gli operatori professionali sono realtà da affrontare quotidianamente: la realizzazione di un impasto a regola d’arte e l’utilizzo di ingredienti ad alto contenuto di servizio e dall’elevato valore aggiunto per realizzare una pizza di ottimo livello, ma bilanciata sotto il profilo del food cost. In due parole, una pizza dall’eccellente rapporto qualità prezzo sia per l’impresa pizzeria sia per la sua clientela, che va costantemente fidelizzata. In cattedra due professionisti di lungo corso, gli chef promoter Nicola Demo per Le 5 Stagioni ed Emanuele Tua in rappresentanza di Demetra.

Lievito madre essiccato

Demo ha focalizzato il suo intervento sull’impasto, che deve essere sempre leggero e digeribile, e ha presentato le farine della linea Le 5 Stagioni soffermandosi in particolare, anche perché sollecitato dalla platea, sulla farina di grano tenero Pizza Napoletana e su Naturkraft Naturalmente Verace, preparato per pasta di pizza a base di lievito madre essiccato. La giornata di formazione è proseguita con la realizzazione e la degustazione di classiche pizze tonde e alla pala molto apprezzate dai 100 pizzaioli ospiti di Pellegrino, azienda nata nel 1983 proprio per soddisfare le esigenze di distribuzione alimentare dell’universo pizzeria. “Oggi – puntualizza Giannone – vantiamo un portafoglio prodotti di 1.400 referenze tra prodotti food e non food che distribuiamo in tutto il Salento a 1.500 clienti, di cui 500 riforniti costantemente”. Per le consegne Pellegrino si serve di una flotta di 5 autocarri ed è in grado di soddisfare l’ordine nell’arco delle 24 ore. “La nostra clientela – spiega Giannone – è attiva nei segmenti ristorazione, pizzeria, panificazione e pasticceria. A breve contiamo di raggiungere anche il segmento gelateria. Una clientela molto esigente che noi coltiviamo anche con un servizio attento di post vendita o organizzando giornate di formazione e approfondimento come questa che coinvolgono le aziende produttrici per illustrare in presa diretta i punti di forza dei loro marchi”.

Un rapporto intenso

“Eravamo agli inizi degli anni ’90 – racconta Carmelo Giannone – quando su un giornale specializzato ho letto un articolo sulla linea di farine Le 5 Stagioni. Ho deciso subito mettermi in contatto con Agugiaro&Figna Molini e così si è avviato un rapporto di collaborazione molto intenso ancora oggi. Per i tempi erano però farine fin troppo evolute e ho dovuto rimboccarmi le maniche per comunicare il loro valore aggiunto alla clientela. Che però, quando ne ha intuito le potenzialità, non le ha più lasciate. Le dimostrazioni pratiche, anche allora, si sono rivelate molto persuasive. Toccare con mano la qualità, vederne l’utilizzo pratico e degustarla apre ogni porta. Non si può negare l’evidenza”.           

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register