L’aroma della tradizione

img_6755

Già nel 1970 Molino Colombo, precursore nell’utilizzo delle farine scure, inserisce nella sua gamma il fiore della farina, la farina Tipo 1 di estrazione composta da una selezione di passaggi delle farine più vicine allo strato aleuronico del chicco. Un prodotto ricco di gusto e aroma, particolarmente adatto alla produzione del pane francese e delle paste molli. Nel 2009, coerentemente con le nuove tendenze alimentari, viene creata una nuova linea di prodotti denominata Sapori e Salute: una gamma di farine meno raffinate (tipo 0 Cuor di grano, Tipo 1 Grangusto e integrale macinato a pietra) con germe di grano. L’obiettivo è quello di conservare tutti gli elementi più preziosi dal punto di vista nutrizionale del chicco di grano esaltandone i profumi e gli aromi anche attraverso un processo di macinazione lento e dolce, in grado di mantenere inalterate le caratteristiche organolettiche dei grani utilizzati. Oggi la gamma si espande con l’introduzione di una nuova farina Tipo 2, per una sinfonia di gusto e aroma in una farina ancor più ricca di sali minerali (calcio fosforo e magnesio) e vitamine B1 e B2 ed B6. Un farina impreziosita dalla presenza del germe di grano, antiossidante naturale ricco di Omega 3, Omega 6 e vitamine A e D. Grangusto Classica Tipo 2 è adatta alla produzione di pizza a lunga lievitazione: i suoi profumi e aromi fanno ritornare sensi e mente indietro nel tempo.

Guardare al futuro

Molono Colombo sta dimostrando grande dinamicità anche sul fronte della ricerca e della formazione. Nell’ambito del rinnovamento che ha portato alla costruzione dei nuovi uffici direzionali, è stato anche completamente rinnovato il centro di Ricerca e Sviluppo di Molino Colombo “Accademia della farina 1882”. “Siamo particolarmente orgogliosi di essere stati il primo molino in italia nel 1989 a inserire in azienda un panificio sperimentale – sottolinea Andrea Ottolina, amministratore delegato di Molino Colombo -. Abbiamo fatto scuola tra i nostri colleghi che ci hanno seguito su questa strada. Sentivamo quindi fortemente la necessità di rinnovarci per rilanciare l’Accademia della farina 1882 che da sempre abbiamo considerato come un importante volano di sviluppo per la nostra azienda”. Un luogo dove Molino Colombo testa la produzione, dove sviluppa, attraverso la ricerca, prodotti sempre più innovativi, ma anche un punto di riferimento dove i panificatori, i pizzaioli e pasticceri vicini a Molino Colombo possono vivere momenti importanti di aggiornamento professionale.

Temi di attualità

“Per il mondo pizza – puntualizza Ottolina – abbiamo formato un team di esperti tra i quali Cristian Marasco – vincitore di Alice Master Pizza 2015 – e Teodoro Chiancone. Nei programmi 2017, riguardo i corsi dedicati all’universo pizza, affronteremo e approfondiremo temi di attualità legati alla gestione del lievito madre, alle lievitazioni spontanee, all’utilizzo di farine scure. Naturalmente ci dedicheremo anche alla divulgazione della rivoluzionaria tecnologia denominata Farina Intera, che ci permette di ottenere farine bianche con caratteristiche salutistiche superiori persino rispetto alle farine integrali, attraverso una riduzione dell’impatto glicemico del 50% grazie alla fibra solubile presente in forma immediatamente biodisponibile”.

Molino Colombo: Accademia della farina 1882
Molino Colombo: l’Accademia della farina 1882 in piena attività

 

 

 

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register