L’alta qualità incontra la tecnologia

Coniugare quantità e alta qualità? Nel nuovo stabilimento produttivo Molino Pasini si può. Grazie all’inaugurazione del nuovissimo impianto molitorio, interamente progettato dalla ditta Buhler e completamente automatizzato dalla ditta Asb, la capacità produttiva dell’azineda di Cesole (Mn) è passata da 2.000 a 3.000 quintali al giorno. Una novità assoluta è stata l’introduzione dei prestigiosi plansichter giganti Sirius, della Buhler, i primi installati in Italia in un impianto molitorio di grano tenero. Questi plansichter garantiscono un’igiene assoluta durante la fase della setacciatura, evitando l’insorgenza di muffe e di tutti quei fenomeni che minano la salubrità del prodotto. Sempre la Buhler, top di gamma del settore, ha montato nuovi laminatoi basati su un diagramma più “lungo”, per una macinazione maggiormente costante, che regala alla farina una giusta forza e una grande elasticità. “Una qualità sempre più unica e inimitabile – si sottolinea in azienda -. Questo grazie anche al nuovo laboratorio di ricerca e sviluppo, attrezzatissimo e completamente automatizzato, uno dei più tecnologicamente avanzati del settore”.

 

La materia prima

 

Molino Pasini seleziona grano da tutto il mondo, dall’Italia, dalla  Francia, Germania, Austria, Canada, Usa e Australia. “Selezioniamo solo i grani più pregiati per essere sicuri di avere un prodotto finale di altissima qualità – si precisa -. Poiché la farina è un ingrediente primario nella produzione di tutti gli alimenti da forno, ancora più della provenienza contano la qualità e la capacità di creare mix adatti alle specifiche lavorazioni. Ecco perché Molino Pasini lavora solo con miscele di grani pregiati e produce solo farine 100% naturali”.

 

Un laboratorio all’avanguardia

La cura per la qualità delle farine è certamente l’elemento distintivo della filosofia produttiva di Molino Pasini; una qualità che l’azienda è in grado di garantire elevata e costante nel tempo per tutti i suoi prodotti.
Alla base di questo risultato vi è la precisa scelta di puntare su una politica che privilegia le esigenze di una clientela sempre più attenta agli standard qualitativi. Molino Pasini garantisce il controllo e il rispetto delle condizioni igieniche, grazie alla particolare attenzione da sempre attribuita a questo aspetto e alla applicazione di un severo piano di monitoraggio (Haccp). In particolare ogni consegna può essere accompagnata da un certificato di analisi, che attesti il perfetto grado di salubrità delle farine accertato nel laboratorio di Molino Pasini. Offre inoltre ai clienti che ne facciano richiesta un servizio di consulenza sulla qualità della farina, sul suo utilizzo e sulle corrette tipologie da dedicare ai diversi settori di produzione. I tecnici possono affiancare la clientela durante il processo di lavorazione delle farine, per risolvere le eventuali problematiche riscontrate.

 

Le certificazioni

A coronamento di una politica orientata da sempre alla qualità, già nel 1997 Molino Pasini ha conseguito la certificazione Uni En Iso 9001, ora adeguata alle norme Vision 2000 che comportano fra l’altro un rigido controllo e rispetto delle condizioni igieniche, in applicazione alle severe regole dettate dall’Haccp. Molino Pasini è inoltre certificata dal Consorzio di Controllo dei Prodotti Biologici di Bologna per la produzione di farine ottenute dalla macinazione di grani da agricoltura biologica. “Crediamo in standard qualitativi che permettano di ottenere il massimo livello di sicurezza alimentare – si puntualizza dalla sede di Cesole -. Per questo motivo nel giugno 2011 sono state conseguite le certificazioni secondo gli standard internazionali Brc e Ifs; per entrambe le certificazioni il livello ottenuto è stato il più elevato”.

 

Farina tipo 1 Primitiva

L’ultima nata della linea di farine Molino Pasini è la Primitiva, farine tipo 1 ottenute tramite una “macinazione a tutto corpo” del chicco di grano. Primitiva è ricca di fibre, di proteine e di minerali che conferiscono ai prodotti realizzati un sapore e un aroma unici nel suo genere. La Primitiva “300”, con circa 300 W, è ideale per la breve e media lievitazione. La Primitiva “400”, con circa 400 W, si presta per tutte le lievitazioni, in particolar modo per le lunghe. Sono farine dal gusto inconfondibile, eccezionale elasticità ed elevata digeribilità.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register