Molino ad alta tecnologia

Molino Vigevano ha inaugurato a Mortara (Pv) un nuovo stabilimento dotato di impianti a elevata specializzazione. Qui lavora un team affiatato che studia, analizza e mette a punto farine sempre più vocate a soddisfare le esigenze professionali degli operatori

Molino Vigevano si rinnova continuamente. Da pochi mesi il molino dalle “miscele d’oro” si è trasferito in un nuovo e ipertecnologico stabilimento a Mortara (Pv). Si tratta di un passo importante per un’azienda moderna con impianti ad alta specializzazione. “Le nuove tecnologie sono il comun denominatore nel nostro stabilimento pavese – spiega Elisabetta Spirolazzi, responsabile del Controllo Qualità –. Qui i tecnici possono lavorare ancor più in equipe per mettere a punto semilavorati sempre più vocati all’eccellenza firmati Molino Vigevano”. Nello stabilimento di Mortara è stata realizzata un’ampia area dedicata proprio alla ricerca e allo sviluppo dove gli specialisti del molinio lombardo dedicano intere giornate di lavoro all’analisi e allo studio di nuove miscele, quasi magiche.  Per esempio l’esclusiva gamma Oro di macina a Mortara è stata oggetto di notevoli migliorie grazie ai nuovi impianti di miscelazione e confezionamento. Ma anche le altre linee godono di notevoli benefici da questo innovativo stabilimento.

L’attenzione al mercato
E non sono poche: è da circa trent’anni che il team di Molino Vigevano crea miscele sempre più specializzate e capaci di soddisfare i diversi segmenti del mercato. Una delle ultime produzioni è Pancor, farina di frumento integrale artigiana fatta con il cuore del grano macinato a pietra. Ma qual è la marcia in più dell’azienda? “L’analisi continua – puntualizza Elisabetta Spirolazzi –. Studiamo sempre nuovi prodotti, ma non solo.  A questo spirito di ricerca abbiniamo un occhio vigile al mercato e all’evolversi delle esigenze dei clienti”. Un’attenzione che ha portato di recente l’azienda ha realizzare una miscela multicereali dal profilo altissimo. Il suo nome è Pizza Moreschina e vanta una carta d’identità eterogenea e ricchissima. Non solo un sapore che non si dimentica, ma anche e soprattutto un profilo nutrizionale di primo piano

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register