Il gusto della solidarietà

La pizza è un piatto globale, ma anche un’occasione per trasmettere fiducia nella vita, per dare momenti di allegria ai più deboli, ai più sfortunati. Ecco perché l’evento sociale Una Pizza per la vita ha tanto successo. Sotto l’ombrello organizzativo di Leone Coppola, presidente Assopizzerie di Varese, forte di sponsor di primo piano come Agugiaro&Figna Molini con la sua linea Le 5 Stagioni, Una Pizza per la vita è diventata un appuntamento fondamentale, un incontro tra gusto e solidarietà. Gusto perché Leone Coppola e Le 5 Stagioni fanno della qualità della pizza un elemento fondamentale della giornata benefica; solidarietà, perché lo scopo della manifestazione è quello di raccogliere fondi da donare a chi ne ha più bisogno. Quest’anno il ricavato viene donato alla onlus Il Ponte del Sorriso per la realizzazione di nuovi padiglioni a misura di bambino presso l’ospedale pediatrico di Varese. Da sottolineare che lo scultore non vedente Felice Tagliaferri di Bologna ha donato una statuta rappresentante la Madonna alta 2 metri e dal peso di 15 quintali. L’opera sarà posta all’ingresso dell’ospedale.

 

Le gare

Ormai appuntamento fisso nei padiglioni della fiera di Varese, la manifestazione, che si sviluppa nell’ambito della Festa della Pizza Varesina, si è svolta il 9 ottobre con un susseguirsi di spettacoli, degustazioni e competizioni. Le gare hanno visto i pizzaioli confrontarsi nelle categorie Pizza classica e Stile libero. Una sfida unica nel suo genere è stata quella del Mangia Mangia dove chi ha avuto l’ardire di iscriversi ha dovuto cimentarsi nell’assaporare più pizze Margherita in soli 5 minuti. Ma torniamo ai professionisti presentati e coordinati da un collega di valore come Valerio Luca Torre. La pizza classica ha visto la partecipazione di ben 25 pizzaioli provenienti da tutta Italia, ma anche da Svizzera e Francia sfidarsi nella preparazione tradizionale. Le elaborazioni, tutte di ottimo livello, sono state valutate da una giuria formata da ben 9 esperti del gusto e della tecnica. La gara di free style è stata un susseguirsi di emozionanti spettacoli e acrobazie con i dischi di pasta di pizza su basi musicali scelte dagli stessi concorrenti. La giornata si è conclusa con il gran finale all’insegna della Pizza Acrobatica a opera del Gruppo Pizza Champs.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register