La pizzeria vuole il design

 

Sono stati svelati in occasione Host – il Salone Internazionale dell’ospitalità professionale che si è tenuto a Milano in ottobre – i nomi degli architetti che si sono aggiudicati il primo premio del concorso “Forno, Amore e Fantasia. Un’iniziativa promossa da Marana Forni di Chievo (Vr), eccellenza a livello internazionale nella produzione e installazione di forni a legna, gas, pellets, elettrici e combinati per pizza, in collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze. Questa prima edizione testimonia un grande investimento in termini di ricerca da parte di Marana Forni che ha permesso di raccogliere nuove proposte di rivestimenti per i forni per pizza. Grazie al supporto del Dipartimento di Tecnologie dell’Architettura e Design “Pierluigi Spadolini” sono state numerose le adesioni da parte di architetti, giovani professionisti e studenti. I partecipanti si sono cimentati con professionalità ed entusiasmo nella progettazione di soluzioni di design per “vestire” l’alta tecnologia dei forni per pizza Marana.

 

 

Due sezioni in concorso

 

Il concorso è stato strutturato in due diverse sezioni: forni per pizzerie o ristoranti e forni per la casa. I progetti sono stati valutati da una giuria tecnica che ha tenuto conto dell’originalità e della creatività, oltre che del grado di innovazione, ricerca e sperimentazione. I forni per pizza, va sottolineato, stanno diventando infatti sempre più elementi di arredo all’interno dei locali. Per questo motivo l’aspetto estetico rappresenta un fattore fondamentale. I nomi dei due vincitori sono stati resi noti proprio nello stand di Marana Forni a Host nella mattinata di sabato 19 ottobre, un palcoscenico internazionale dove sono si sono riuniti giornalisti, buyer e visitatori da tutto il mondo. Sono stati gli architetti Andrea Tanganelli e Irene Rocchetti ad aggiudicarsi rispettivamente il primo premio per la sezione forni per pizzerie e ristoranti e forni per la casa. Una menzione speciale in tema di design è stata inoltre conferita alla proposta degli architetti Filippo Cifarelli e Ombretta Moroni. La prima edizione di “Forno, Amore e Fantasia” ha riscosso un notevole successo e si è conclusa dando vita a due prototipi dei forni vincitori, che potranno essere a breve industrializzati. Marana Forni si è riconfermata promotrice della cultura della pizza nel mondo e del design made in Italy.

 

 

 

Alto profilo

 

Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato il direttore della rivista AD Ettore Mocchetti, Alessandro Ubertazzi, professore ordinario di Disegno Industriale e presidente del Corso di Laurea in Cultura e Progettazione della Moda, e il fondatore dell’azienda Ferdinando Marana.

 

 

 

 

 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register