Dal campo, al molino, al forno

 

Dal campo, al molino, al forno. Queste le linee guida di Nostrano Pizza, semilavorato a elevato valore aggiunto prodotto da Italmill (Gruppo Mobe). Nostrano Pizza vanta infatti notevoli plus: sementi e territorio italiani, fonte naturale di fibra, fonte di iodio PreSal, lievito naturale anch’esso italiano e poco sale. Ma andiamo con ordine. Per Nostrano Pizza vengono utilizzate sementi italiane di varietà Melti o Bologna coltivate in Emilia Romagna nei territori del Delta del Po vicini al parco faunistico. Il grano viene poi conservato a freddo in maniera naturale in silos refrigerati. Per la disinfestazione del molino non si utilizzano prodotti chimici, ma ci si serve solo dell’alta temperatura. Per quanto riguarda la fonte naturale di fibra, la farina di grano tenero tipo 1 e quella di grano tenero integrale macinata a pietra vengono realizzate utilizzando severe tecniche di produzione integrata, procedimento che contribuisce a conferire il giusto apporto di fibra, vitamine e sali alimentari. Inoltre Nostrano Pizza contiene Presal che previene molti disturbi della tiroide e riduce la dispersione di iodio in cottura. Sempre per tutelare la salute dei consumatori Nostrano Pizza contiene il 50% di sale in meno, che significa abbassare notevolmente il rischio di ipertensione e di patologie vascolari collegate. Il contenuto di sale iodato si attesta all’1,5%. E veniamo al lievito naturale.  Quello contenuto in Nostrano Pizza è creato da Italmill seguendo il tradizionale metodo dei rinfreschi, prelevando un pezzo di madre e aggiungendo solo ed esclusivamente acqua e farina. Si ottiene così un impasto con una concentrazione di lieviti naturali e lactobacilli ottimale e che, una volta essiccato e macinato, conferisce alla pizza lunga conservazione e ottima digeribilità. 

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register