Onore al bignè

quaglia basso

Definito il “boccone dei re”, il bignè è una delle ricette più utilizzate nella pasticceria moderna. Per questo è stato al centro di una giornata speciale della Scuola del Molino Quaglia condotta dal maestro pasticciere Luca Cantarin a fine febbraio. Un corso che rivoluziona la classica base-forno, resa celebre nell’Ottocento dal pasticcere di Napoleone Antonin Caréme, per troppo tempo sottovalutata e relegata a neutro contenitore di creme standard e decorazione per Saint-honoré. Un’opportunità per imparare una tecnica nuova, vincente e innovativa, presentata per la prima volta a Sigep 2015 dal maestro Cantarin, grazie alla quale è possibile realizzare un ricco assortimento di bignè, in grado di sorprendere ed emozionare la clientela, tenendo sotto controllo i costi e le risorse del laboratorio. Un metodo esclusivo, efficace e creativo che finalmente ridona valore, fascino e prestigio a un grande classico dell’alta pasticceria.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register